Sicurezza

Maxi controllo dei carabinieri da Loano ad Albenga, un arresto e sette denunce

Identificati i partecipanti della rissa al centro Le Serre di Albenga e l'uomo che ha aggredito un vigilantes al Lidl

controlli carabinieri notte loano albenga

Albenga/Loano. I carabinieri hanno messo in atto nella serata di sabato un controllo a tappeto del territorio di Loano e Albenga, attraverso numerose pattuglie in uniforme ed in borghese e con il supporto delle unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Villanova d’Albenga e dell’elicottero A109 Nexus “Fiamma” in forza al 15° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Villanova.

I controlli delle “aree sensibili”, parchi pubblici, lo scalo ferroviario, esercizi pubblici, ed i numerosi posti di blocco dei principali vie di comunicazione delle 2 città sono andati avanti fino a tarda sera. Le ispezioni si sono estese anche a tutte le persone sottoposte a provvedimenti restrittivi di qualunque tipo.

I serrati controlli e le perquisizioni personali attuate da 6 pattuglie dedicate al territorio loanese ed albenganese hanno consentito l’esecuzione di un arresto in flagranza di reato e 7 deferimenti in stato di libertà per violazioni al codice penale ed alla legislazione speciale nei confronti di altrettanti cittadini, quasi tutti stranieri.

Ad Albenga, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato ieri in flagranza per rapina e resistenza a pubblico ufficiale un 32enne marocchino che aveva aggredito un addetto alla vigilanza privata del supermercato “Lidl” di via Isonzo (leggi l’articolo) nel tentativo di dileguarsi con alcune bottiglie di liquore appena rubate dagli scaffali del negozio. E’ stato immediatamente bloccato dai carabinieri intervenuti, anche se con qualche difficoltà dato che lo straniero, secondo quanto riferito dall’Arma, avrebbe tentato più volte di colpire anche i militari. Stamattina ha risposto dell’accusa di rapina e resistenza davanti al Tribunale di Savona, che ha disposto la reclusione in carcere vista la recidiva del soggetto già finito in manette per reati contro il patrimonio. Al termine dell’udienza i carabinieri lo hanno pertanto portato in carcere a Imperia.

Le indagini condotte dalla Stazione di Albenga, a seguito di una rissa tra cittadini marocchini avvenuta venerdì scorso in via al Piemonte (leggi l’articolo), nei pressi del parcheggio del Centro Commerciale “Le Serre” di Albenga, hanno consentito di identificarne i partecipanti, tre cittadini marocchini di 22, 38 e 48 anni, tutti pregiudicati per reati di spaccio, in cui un loro connazionale (corresponsabile della rissa) è rimasto ferito riportando lesioni giudicate guaribili in 10 giorni dall’Ospedale di Albenga. Tutti dovranno rispondere in Tribunale di rissa aggravata.

Tra le persone controllate tra Loano ed Albenga sono stati denunciati all’autorità giudiziaria tre cittadini marocchini di 24, 29 e 45 anni, tutti pregiudicati ed irregolari per violazioni di misure di prevenzione impostegli dal Questore di Savona e misure cautelari emesse dall’autorità giudiziaria.

Un commerciante 41enne di Albenga, invece, è stato denunciato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile per essere stato sorpreso alla guida della propria autovettura per le vie di Albenga in stato di ebbrezza: gli è stata ritirata la patente.

Sono stati posti in essere anche controlli ed ispezioni presso gli scali ferroviari di Loano ed Albenga. Controllati esercizi etnici a Loano sul lungomare e sull’Aurelia già oggetto in passato di provvedimenti sospensivi della licenza. Gli accertamenti sono in corso di esame e dunque ancora al vaglio dei militari.

Più informazioni
leggi anche
arresto carabinieri albenga
Rapina e resistenza
Tenta di rubare tonno e liquore al Lidl di Albenga, scalcia e sputa contro vigilante per fuggire: arrestato
arresti carabinieri albenga
Le botte e la fuga
Albenga, giovane aggredito e preso a pugni nel parcheggio della Coop

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.