IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano Solidale, le minoranze: “Esclusi dal processo organizzativo, l’amministrazione fa esercizio di vanità”

Non si placano le polemiche politiche intorno alla tradizionale “festa solidale” promossa dal Comune di Loano in collaborazione con le associazioni del territorio

Loano. A meno di quattro giorno dalla serata, non si placano le polemiche politiche intorno al “Loano Solidale Live Show”, la terza edizione della ormai tradizionale “festa solidale” promossa dal Comune di Loano in collaborazione con le associazioni del territorio.

La manifestazione si terrà sabato 22 dicembre e, anche quest’anno, avrà come scopo primario la raccolta di fondi da destinare a Visso, la cittadina della provincia di Macerata duramente colpita dal terremoto che nell’agosto del 2016 ha interessato il centro Italia. Ma quest’anno non sarà solo Visso a beneficiare della generosità dei loanesi: una parte del ricavato, infatti, sarà destinata all’acquisto di materiali ed attrezzature per il gruppo intercomunale di protezione civile di Boissano, Toirano e Loano.

Nelle scorse settimane l’iniziativa era stata al centro di un’accesa polemica tra la maggioranza del sindaco Luigi Pignocca ed i due gruppi di minoranza di LoaNoi e Pd/Da sempre per Loano. A fine ottobre le compagini guidate da Paolo Gervasi e Gianni Siccardi avevano accusato l’amministrazione di non “avere le idee chiare sul da farsi. Il Comune di Loano latita in merito all’organizzazione del pranzo solidale in passeggiata: tentenna, barcolla, la macchina organizzativa è sempre spenta e intanto la temperatura inizia a scendere rischiando di compromettere la riuscita dell’evento”. Infine, la minoranza spronava “l’amministrazione a non perdersi e a non abbandonare il progetto, già avviato lo scorso anno, ricordando altresì come l’impegno politico assunto fosse quello di mantenere questo appuntamento, rendendolo fisso e continuativo”.

Dal canto suo, la maggioranza aveva ribattuto di essere al lavoro sul progetto da diverse settimane, di aver coinvolto tutti i consiglieri di minoranza: “L’amministrazione, dunque, non tentenna e non barcolla, né vuole abbandonare il progetto. Per quanto riguarda l’invito a ‘non strumentalizzare mai manifestazioni, iniziative o eventi a scopo sociale/solidale’, preme sottolineare che le precedenti edizioni di ‘Aggiungi un posto a tavola’ si sono svolte per iniziativa e con il fondamentale contributo di diverse associazioni e realtà del territorio e con il semplice coordinamento degli uffici del nostro Comune. Iniziative di questo genere non hanno ‘maglietta’ e l’amministrazione non ha mai avuto desiderio di appuntarsi una medaglia per quanto organizzato e creato da altri”.

Ora, nella settimana di svolgimento della tanto sospirata manifestazione, i rappresentanti di LoaNoi e Pd/Da sempre per Loano hanno inviato al sindaco Pignocca una lettera con la quale lo informano di aver “provveduto al versamento del nostro contributo alla sede loanese della Croce Rossa Italiana. In considerazione della portata dell’evento e dei limitati posti a disposizione abbiamo inoltre deciso di non ritirare alcun biglietto, preferendo lasciare spazio ai nostri concittadini ed agli ospiti della nostra città”.

“Gradiremmo solo, ed in tal senso intendiamo dare delega al sindaco, che fosse ricordato anche il nostro fattivo contributo nel sollecitare l’avvenimento, nella scelta della data e nell’indicarne la ‘location’. Vorremmo inoltre che fosse sopratutto rappresentata la nostra totale e continua solidarietà al Comune di Visso, per quello che hanno patito, per quello che abbiamo visto e per la labile memoria di chi governa. Egualmente restiamo permanentemente mobilitati per tutte le sciagure che hanno coinvolto recentemente anche la regione Liguria, compreso il litorale loanese esprimendo, con l’occasione, anche un sentito ringraziamento alla nostra locale protezione civile”.

“Ci spiace solo dover considerare che nel crescendo organizzativo, man mano che la rappresentazione assumeva rilevanza si sia preferito escluderci totalmente dai processi decisionali e dalle scelte d’indirizzo preferendo, come sempre, esercitare il consueto ed appagante esercizio di vanità. Ma non è certamente questo il momento delle polemiche, quello che oggi maggiormente ci preme, in assoluta sincerità, è auspicare all’imminente serata tutti i successi possibili, in considerazione anche del notevole impegno che i competenti degli uffici comunali hanno profuso per la buona riuscita del Loano Solidale Live Show”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.