IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laigueglia, celebrazioni per l’ottantesimo anniversario della medaglia d’oro conferita all’appuntato Leandro Veri

Madrina dell’evento sarà la madre del maresciallo Daniele Ghione, una delle vittime di Nassyria

Più informazioni su

Laigueglia. Domani mattina, alle 10, in corso Badarò a Laigueglia, nei pressi della piccola lapide in memoria a lui dedicata, sarà celebrato l’ottantesimo anniversario della medaglia d’oro conferita all’appuntato Leandro Veri.

Generica

Madrina dell’evento sarà la madre del maresciallo Daniele Ghione, una delle vittime di Nassyria e alla cerimonia prenderanno parte, oltre al comandante della Legione Liguria, numerose autorità civili e religiose.

La medaglia d’oro al valore militare alla memoria fu conferita all’appuntato Veri il 13 dicembre 1938 secondo la seguente motivazione: “Di notte in unione con il proprio comandante di stazione, durante le ricerche di uno sconosciuto che armato di fucile da guerra e di baionetta aveva minacciato nella vita una guardia giurata, venutosi a trovare isolato per esigenza del servizio stesso, avvistato il ricercato, non esitava ad inseguirlo e ad intimargli il fermo”.

Generica

“Ferito gravemente in più parti del corpo da un colpo di mitraglia, rispondeva al fuoco e continuava l’inseguimento del ribelle, raggiungendolo e ingaggiando con lui una violenta colluttazione, riuscendo anche a disarmarlo del fucile. A causa delle perdita di forze, sfuggitogli il ribelle ne riprendeva l’inseguimento per un lungo tratto e, malgrado l’incessante perdita di sangue, lo faceva segno di altri colpi della sua pistola, lo raggiungeva ed impegnava nuova violenta colluttazione, finché, esausto, cadeva con l’avversario che, ancora in grado di reagire, tentava di colpirlo con la baionetta che aveva a portata di mano”.

“Il sopraggiungere del superiore poneva fine alla lotta con l’uccisione del ribelle. Trasportato in luogo di cura, decedeva dopo cinque giorni di atroci sofferenze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.