IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il ponente savonese a sostegno di Nicola Zingaretti: “Per ricostruire un percorso di sinistra vicino al territorio”

Hanno risposto soprattutto rappresentanti del mondo associazionistico, simpatizzanti della sinistra

Alassio. Hanno risposto soprattutto rappresentanti del mondo associazionistico che fanno riferimento “ ai valori della Resistenza, giovani che non hanno ma votato Pd ma la Sinistra Radicale o i M5S e militanti ed esponenti del Pd ingauno” all’appello lanciato da Jan Casella, consigliere comunale di Alassio, per la costituzione a ponente di un gruppo a sostegno di Nicola Zingaretti.

Tra gli aderenti anche “scrittori, ragazzi che lavorano in cooperative, agricoltori. Persone accomunate dal desiderio, dalla volontà in parte spinta dalla necessità, di riaprire la partita e spinte dallo sgomento e dalla più completa contrarietà di fronte a quanto sta avvenendo nel nostro paese, un mutare in negativo della nostra società di cui motore è oggi il governo a trazione leghista ma che ha radici più profonde e lontane e dalla percezione di inadeguatezza se non di assenza di opposizione a questa realtà. Un’opposizione che dovrebbe avere come solida base una reale proposta alternativa, coraggiosa e praticabile di netta discontinuità, non solo rispetto a questo governo ma anche rispetto al sistema di potere che abbiamo visto in questi anni.”

“Vediamo in Zingaretti – dicono i promotori del comitato – L’opportunità di ricostruire un percorso, una proposta, a prescindere dalla provenienza di ognuno, per colmare quell’enorme mancanza della sinistra che abbiamo percepito in questi anni e predisporre un progetto di speranza credibile, autorevole, condiviso,un percorso il più inclusivo possibile, fatto di lavoro quotidiano sul territorio, che sappia portare in alto le istanze che nascono dal basso, soprattutto da chi ha più bisogno, e che sappia viceversa rendere partecipi tutti anche dei problemi e delle questioni più grandi”.

“Siamo convinti – concludono i promotori – che con questa candidatura e con il nostro impegno, si potrà finalmente dare voce alle problematiche del nostro territorio che negli ultimi anni ha visto un continuo e preoccupante ridimensionamento della sanità pubblica, un aggravarsi della crisi delle poche realtà industriali rimaste, che è tuttora privo di una chiara strategia turistica finalizzata a far fruttare al meglio le enormi potenzialità delle nostre riviere e del nostro entroterra, con lo scopo di lavorare ad una destagionalizzazione che possa quindi portare occupazione più stabile e benessere diffuso”.

Oltre a Jan Casella hanno finora aderito: Claude Acasto, Giuliano Arnaldi, Roberta Bani, Nedo Canetti, Erica Crespiani, Ilaria Falcone, Marta Gaia, Roberto Galizia, Giacomo Gianetti, Emilio Grollero, Gianluca Guardone, Angelo Iebole, Daniele La Corte, Ugo Mela, Nuccio Pelle, Franco Polli, Giovanni Rainisio, Franco Schivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.