IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il 2019 di Tortu inizierà a Savona: dal Fontanassa la rincorsa ai Mondiali di Doha foto

L'anno dei campionati del mondo vedrà Filippo Tortu iniziare la stagione con la gara savonese: i commenti di Mura e Scaramuzza

Savona. L’icona dell’atletica italiana Filippo Tortu ha annunciato ufficialmente il suo esordio 2019 sui 100 metri proprio nel prestigioso meeting internazionale Città di Savona, che si svolgerà il 29 maggio alla Fontanassa.

Filippo, che nei giorni scorsi ha ritirato a Milano un altro importantissimo premio, assegnatogli dalla Gazzetta dello Sport per l’Uomo sportivo dell’anno nei Gazzetta Sport Adwards, partirà ancora una vota dalla “pista magica” savonese per cercare di realizzare subito lo standard di qualificazione per i Campionati del mondo 2019 di Doha, fissato dalla IAAF nel tempo di 10”10 e, chissà, stupire ancora una volta il numerosissimo pubblico savonese con un’altra grandissima impresa.

La stagione 2018 dell’uomo più veloce di Italia è iniziata proprio a Savona dove, il 23 maggio, nella manifestazione organizzato da Marco Mura del Cus Savona con il patrocinio del Comune di Savona, per il terzo anno consecutivo,
ha realizzato il record italiano di categoria, facendo fermare il tabellone nello strepitoso crono di 10”03, a 2 centesimo dal primato italiano assoluto.

Proprio il Fontanassa è stato il trampolino di lancio che ha portato Filippo, un mese dopo, ad abbattere il muro dei 10 secondi, stabilendo a Madrid con 9”99 il primato italiano, che apparteneva alla leggenda Pietro Mennea.

“Il Cus Savona è orgoglioso che per il quarto anno consecutivo Filippo abbia scelto di partire ancora dal nostro meeting – spiega Marco Mura – Come sempre ci sarà da lavorare molto per elevare ulteriormente la qualità tecnica della manifestazione. Per permettere di ospitare atleti stranieri di livello mondiale ci sarà bisogno di importanti sponsor, anche in considerazione del fatto che recentemente la manifestazione è stata inserita nel Calendario Europeo e promossa “Area Permit Meeting EAA”.
“Attendiamo un’importante copertura televisiva – aggiunge Mura – che possa garantire, a tutti gli appassionati di atletica, la visione dell’esordio stagionale outdoor di Filippo e degli altri Azzurri attesi alla Fontanassa”.

“L’amministrazione comunale supporterà anche nel 2019 il Meeting Citta di Savona ed è grata del lavoro svolto in questi anni da Marco Mura e dal suo staff – ha dichiarato poi Maurizio Scaramuzza, assessore allo sport – Siamo orgogliosi che Filippo Tortu abbia scelto la Fontanassa per iniziare la sua rincorsa per le Olimpiadi di Tokyo 2020, che necessariamente passerà per i Mondiali di Doha in programma ad inizio ottobre 2019. Il primatista italiano dei 100 metri è la perla di un progetto capillare ed incessante realizzato in questi anni dal Cus Savona che ha permesso di portare il meeting Città di Savona, dedicato alla memoria di Giulio Ottolia, al quinto posto nel ranking italiano e nella top 100 mondiale del 2018”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.