IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gioco d’azzardo, Rossetti (Pd): “Il governo M5S ha tradito le promesse, silenzio in Liguria”

"Lo stato biscazziere resta tale anche col governo 5 Stelle-Lega"

Regione. “Lo stato biscazziere resta tale anche col governo 5 Stelle-Lega”. Lo dice in una nota Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd ligure.

“Le associazioni che ruotano attorno alla campagna nazionale Mettiamoci in Gioco, da anni in prima fila contro la ludopatia, puntano il dito contro il Movimento 5 Stelle, che dopo essersi sempre detto paladino della lotta al gioco d’azzardo patologico, una volta arrivato al governo ha tradito le promesse fatte in campagna elettorale e scritte nel contratto con la Lega. L’ultima colpo di mano è avvenuto pochi giorni fa in commissione nel corso della discussione sulla Legge di Bilancio con la proroga di un anno (poi inserita nel testo del provvedimento) della ‘rottamazione’ delle slot che era stata fissata alla fine del 2018. Cioè adesso. Quindi il Movimento 5 Stelle si piega alle ragioni dell’azzardo e tradisce i propri impegni, come denunciano le associazioni”.

“D’altra parte i grillini si sono alleati al governo con un partito come la Lega che si è sempre schierato dalla parte del gioco d’azzardo. Lo vediamo anche in Liguria dove la maggioranza a trazione Carroccio ha bloccato l’ottima legge regionale fatta sei anni fa dal centrosinistra che puntava a una drastica riduzione della slot, promettendo di intervenire con una nuova norma. Dopo due anni e mezzo siamo ancora alle proroghe, mentre la gente continua a indebitarsi e a restare vittima dell’azzardo patologico (come confermano associazioni e Sert)”.

“Se da Roma non arrivano segnali per contenere il fenomeno e sul territorio le istituzioni locali, per un pugno di voti, preferiscono voltarsi dall’altra parte, ci attende un aumento della diffusione della ludopatia. Una dipendenza che sta mandando in rovina intere famiglie e che colpisce le fasce più deboli della popolazione. Il tutto, anche in Liguria, nel silenzio più totale del Movimento 5 Stelle, per il quale, probabilmente, l’alleanza di governo e le poltrone al ministero valgono più della salute dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.