IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Fuori dal Natale” a Celle, il mercato a Pietra e il gospel ad Albenga: boom di eventi nell’ultima domenica 2018 in provincia

Rassegna di musica folk a Loano, escursione sulla Strada Romana a Noli

Provincia. Last but not least: il 30 dicembre è l’ultima domenica del 2018 che sta per concludersi ma non per questo meno importante di tante altre che abbiamo vissuto nell’arco di questi dodici mesi. Anzi! Proprio perché rappresenta la “chiusa” di un fantastico anno questa giornata “strariperà” di eventi, grandi e piccoli, in tutta la nostra provincia.

A Celle Ligure le feste contrassegneranno ancora il calendario di questo periodo e si allungheranno grazie all’edizione speciale di “Fuori dal Natale”, fornitissimo mercatino dell’artigianato e della gastronomia e vivace fiera dei divertimenti e dei “balocchi” per tutte le età. Occasionissime ad ottimi prezzi a Pietra Ligure: viale della Repubblica sarà infatti invaso dalle accoglienti bancarelle e dagli stand del Mercato Riviera delle Palme con un ampia scelta di prodotti di tutti i generi e per tutti i gusti.

Le TieniViva Gospel Voices animeranno invece l’incantevole Chiesa della Santissima Annunziata a Bastia d’Albenga con un emozionante crescendo di toccanti brani della più celebre tradizione gospel e spiritual internazionale. Sarà invece tutta un’altra musica quella che riecheggerà nell’atrio di Palazzo Doria, dove la giornata sarà riempita dalle note folk occitane del poliedrico Sergio Berardo.

In programma anche interessanti conferenze culturali, escursioni, visite guidate, spettacoli… Insomma una degna fine d’anno 2018 con il coloratissimo ventaglio di eventi, che potete trovare anche nella nostra e vostra agenda IVG Eventi.

Tieniviva Gospel Voices

Albenga. Organizzato dall’Associazione Bastia e dalla Parrocchia Santissima Annunziata con l’amichevole direzione artistica del soprano Anna Maria Ottazzi, il concerto dei TieniViva Gospel Voices, diretto dal maestro Marcello Ghio, presenterà al pubblico domenica 30 dicembre alle ore 21 nella chiesa di Bastia d’Albenga un emozionante crescendo di bellissimi brani della celebre tradizione gospel e spiritual.

Saranno fra l’altro eseguiti Oh freedom (spiritual tradizionale), Wade in the water (spiritual tradizionale), Go down Moses (spiritual tradizionale), Hallelujah (L. Cohen – R. Emerson), Siyahamba (canto africano tradizionale), I will follow Him (F. Pourcel), You raise me up (B. Graham – R. Lovland), Joyful joyful (L.V. Beethoven – M. Warren), Christmas Time is Here (L. Mendelson – V. Guaraldi), My Christmas Tree (J. Williams), Jingle bell rock (B. Helms – M. Ghio), Sleigh ride (L. Anderson – M. Parish), Oh happy day (gospel tradizionale).

L’associazione di promozione sociale TieniViva Gospel Voices è stata costituita ad ottobre 2008 riunendo persone accomunate dalla passione per il canto e provenienti da una lunga esperienza in un altro gruppo corale e strumentale: gli Spiritual Songs, fondati nel 1977 dal sacerdote salesiano don Giuseppe Bettin. Attualmente il coro conta circa 30 elementi ed è completato da una band di quattro musicisti.

Scopo dell’associazione è la diffusione del messaggio di pace, libertà, fratellanza e giustizia attraverso la pratica del canto corale, in particolare i canti spiritual e gospel. Il TieniViva Gospel Voices è ideatore ed organizzatore del “Varazze Vocal” e successivamente di “Gospeling”, manifestazioni estive che hanno avuto partecipazioni importanti quali quelle di Eugenio Finardi, Cheryl Porter, Sybil Smoot, Nehemiah Brown, Mnogaja Leta Quartet, Neri per Caso, Antonella Ruggiero, Cluster. Già nei primi anni di attività il maestro Massimiliano Damerini scrisse e arrangiò parecchi dei brani cantati dal coro.

Dirige i TieniViva Marcello Ghio, già corista e direttore artistico, cresciuto umanamente e musicalmente all’interno del coro di origine dalla sua fondazione nello spirito del gruppo come comunità che sostiene e incoraggia la crescita dei propri membri. Il coro ha 4 album all’attivo come Spiritual Songs. Nel 2010 incide “Aperto” mentre nel 2017 l’album live per i quarant’anni di attività “Spiritual 40”.

Cornamusa

Il Museo della Ceramica di Albissola Marina ospiterà domenica 30 dicembre alle ore 17 un incontro di musiche e racconti dedicato alla cornamusa, al presepe e alla famosa tradizione delle statuine albisolesi chiamate Macachi. Le immagini che noi riceviamo da antichi affreschi e dipinti che descrivono la nascita del bambino Gesù ci raccontano come la figura del pastore con il suo gregge e la sua cornamusa fosse sempre al cospetto del Santo Bambino. Come ulteriore ricordo di questa immagine non abbiamo presepe, tradizione di religiosità popolare con una storia antica di secoli, senza l’immancabile zampognaro.

Il presepe racconta attraverso le statuine, il loro materiale, i loro colori, le forme e i tessuti delle persone e dei luoghi dove questo veniva realizzato. Anche ad Albissola non manca un presepe molto particolare, ovvero quello dei Macachi, composto da statuine di forma morbida e semplice che tanto raccontano della ricchezza del Natale visto con semplicità e ingenuità.

L’incontro sarà un occasione per raccontare la storia dello Zampognaro del presepe e ascoltare le musiche che queste statuine suonano: basta essere capaci di ascoltarle…

celle ligure - mercatino

Appuntamento a Celle Ligure l’ultima domenica dell’anno con la manifestazione “Fuori dal Natale” a cura del Consorzio Promotur e con il patrocinio del Comune: il 30 dicembre dalle ore 9 alle ore 18 l’intero centro storico sarà invaso, per tutta la giornata, da un’edizione straordinaria del mercatino di artigianato, arricchito da prodotti enogastronomici. E per far felici tutti i bimbi molte iniziative pensate per allungare la magia del Natale.

Via Boagno e piazza del Popolo ospiteranno una trentina circa di espositori tutti dedicati all’eccellenza enogastronomica: dall’olio ligure ai vini piemontesi, dal formaggio ai salumi e poi verdura a chilometro zero, miele, marmellate, dolci da forno, baci e amaretti, cioccolato, per prendere per la gola tutti i visitatori. Gli stand dei prodotti alimentari saranno alternati ai colorati banchi dedicati all’artigianato e alle opere dell’ingegno: piccoli lavori e deliziose idee regalo, tutti realizzati a mano con passione e abilità. Originali bijoux in rame, fimo, pietre e altri mille prodotti montati con sapienza ed eleganza, oggetti in legno per la casa e il design, lavori in stoffa, ricami, uncinetto, biancheria ed accessori per i bimbi.

Piazzetta Arecco e lungomare Crocetta diventeranno il regno dei bambini! Per tutta la giornata sul molo centrale sarà allestito un mini lunapark con tappeti elastici, giochi gonfiabili e giostrine, mentre nei giardini di lungomare Crocetta La prima volta a cavallo, a cura di ASD Il Regno del Cavallo di Stella. Un vero e proprio battesimo della sella per tutti i bambini che vorranno cimentarsi.

Alle 10.30 in piazzetta Arecco, taglio del nastro per il Paese dei Balocchi, un piccolo villaggio pensato per i bambini, con una casetta, laboratori, animazione e merenda. Il Paese dei Balocchi si aprirà con Franca D’Arienzo ed il suo workshop per bambini dai 3 ai 99 anni intitolato Pinocchio dove vai? Kamishibai, Arte e Gioco. Il Kamishibai è un teatro d’immagini di origine giapponese, un originale strumento utilizzato dai cantastorie: Franca D’Arienzo, artista e illustratrice, milanese di nascita ma savonese d’adozione, svelerà i segreti di questa magica tecnica a tutte le persone curiose, senza limiti di età! Dalle 14.30, inoltre, si potrà trovare uno stand per la presentazione della seconda edizione di Talent Kids, contest nazionale per giovani artisti.

Il Paese dei Balocchi rimarrà aperto fino al 6 gennaio con giochi gonfiabili, tappeti elastici, giostre, laboratori, truccabimbi, dolci merende, un po’ di musica e di sport. Da venerdì 4 a domenica 6 gennaio in galleria Crocetta, dalle ore 10 alle ore 19, Il Mercatino dei Balocchi: tre giornate di idee regalo, artigianato, gastronomia, prodotti di qualità.

Al pomeriggio faranno la loro comparsa Fortunello e Marbella, artisti di strada poliedrici e fantasiosi per uno spettacolo capace di coinvolgere ed emozionare grandi e piccini. Fortunello è l’erede di una lunga generazione di artisti, Marbella nasce artista senza saperlo e lo scopre per amore. Insieme presentano da molti anni spettacoli per bambini con numeri di giocoleria, abilità, equilibrismo, fachirismo, tra novità e tradizione, ma sempre all’insegna del sorriso.

Tutti insieme aspetteremo il buio per il gran finale con la magia del fuoco ma prima ci sarà spazio in piazzetta Arecco per i Dolci Auguri: un modo per stare un po’ insieme, gustare una fetta di pandoro o panettone, bere una cioccolata ed un te caldo e farsi gli auguri per il nuovo anno. Alle 17 presso la Chiesa della Consolazione Concerto di Natale della Corale Polifonica Cellese in compagnia di A Brigà.

Non potrà mancare un piccolo giro per le vie per ammirare la luminaria natalizia realizzata dall’amministrazione comunale e dal Consorzio Promotur, insieme agli imprenditori turistico commerciali del paese, arricchita anche quest’anno dagli alberi di Natale realizzati dal Consorzio Promotur con legno riciclato, che illuminano e rendono ancora più magiche le vie di Celle. E per tutti è consigliata, dopo il tramonto, una breve escursione ai Ferrari, dove gli abitanti della frazione hanno allestito un meraviglioso presepe luminoso lungo più di un chilometro, che quest’anno comincia già da via Colla.

Sergio Berardo musicista folk

Si rinnova anche quest’anno a Loano l’appuntamento con “Racconti d’Inverno”, iniziativa musicale promossa dall’Assessorato comunale a Turismo e Cultura e organizzata dall’Associazione Compagnia dei Curiosi. La prima tappa del consueto viaggio nella musica folk è in programma domenica 30 dicembre alle ore 16:30 nell’atrio di Palazzo Doria.

Anche per questa edizione si conferma il gemellaggio con l’Occitania, che sarà rappresentata da Sergio Berardo, poliedrico leader di Lou Dalfin, il gruppo che più di ogni altro in questi anni ha portato in giro per la penisola e l’Europa la musica popolare delle valli cuneesi, nonché esponente di primo piano della cultura occitana, riunisce intorno a sé cinque musicisti per proporre lo spettacolo natalizio “Calendau”.

Sergio Berardo è sempre stato, sin dagli esordi, un serio e appassionato studioso del patrimonio delle piccole comunità montane del Piemonte a minoranza linguistica occitana di cui è giunto a ricostruire con grande sforzo intellettuale il repertorio per ghironda. Ne risulta un viaggio all’indietro nel tempo che riesce a far rivivere con estrema naturalezza le sonorità natalizie e i canti in lingua d’Oc che risuonavano in quelle valli almeno a partire dall’epoca medievale e sono in tutto e per tutto espressione di una religiosità popolare autentica e non soffocata dalle imposizioni dei riti.

In “Calendau” non sono presenti soltanto tradizionali melodie natalizie anzi, queste si fondono a brani di creazione del repertorio classico occitano in una sorta di veglia di Natale in famiglia tra echi di bottiglie stappate e di canti. Per questi motivi il concerto si divide i due parti.
Al ballo occitano in piazza (alle 17.30) seguirà una incursione nei balli del Sud Italia realizzata da alcuni musicisti de “La Paranza del Geco” guidati da Simone Campa. “La Paranza del Geco” porterà in piazza l’atmosfera delle più coinvolgenti feste popolari del Sud.

Fattoria Animali Noli

Noli. Domenica 30 dicembre dalle ore 9:30 la Polisportiva Nolese – sezione Outdoor organizza l’escursione lungo la Strada Romana – Segnavia 10 che ripercorre l’antico tracciato che da Noli conduceva a Voze. Il grande rilievo di questo sentiero, immerso negli ulivi, è testimoniato dalla presenza di muretti a secco, la cui arte è riconosciuta Patrimonio dell’Unesco, e da numerosi tratti che conservano l’originario selciato in pietra.

Raggiunto il piccolo borgo di Voze, con le tipiche casette liguri in pietra, una breve sosta. Sul ritorno visita alla fattoria degli animali dove sono di casa cavalli, asini, mucche, capre, oche, per la curiosità anche dei più piccini.

Il ritrovo sarà in piazza monsignor Vivaldo (dietro l’Hotel Monique), la partenza alle ore 9:45. Il percorso è lungo circa 5 km e presenta un dislivello di 250 metri. L’escursione durerà 2 ore e mezza.

mercato riviera delle palme

Domenica 30 dicembre dalle ore 8 alle ore 19 Pietra Ligure torna ad ospitare il Mercato Riviera delle Palme: viale della Repubblica si trasformerà per un giorno nella strada dello shopping e delle occasioni. La prima edizione, il 2 settembre scorso, è stata un grande successo di pubblico e in un clima di festa, tra sorrisi e spensieratezza, le accoglienti bancarelle colorate sono pronte ad animare anche questo nuovo appuntamento di fine anno.

Abbigliamento uomo e donna, pelletteria, intimo, borse, biancheria per la casa e scarpe sono solo alcuni dei tantissimi articoli che troverete in vendita a prezzi davvero convenienti nelle tante bancarelle presenti lungo tutto il viale pietrese. Oltre alle tante offerte per rinnovare e arricchire il vostro guardaroba, non mancheranno i classici banchi gastronomici con dolciumi, formaggi e salumi di tutti i generi e per tutti i gusti.

Non il solito mercato, quindi, ma un evento speciale che riunisce i migliori operatori del settore per dare vita ad una manifestazione straordinaria. Qualità, infatti, è la parola d’ordine che contraddistingue da sempre i prodotti di questo grande evento che, in collaborazione con Confcommercio e grazie alla disponibilità del Comune e dell’associazione dei commercianti del levante cittadino, si prepara a tornare a Pietra Ligure dopo aver riscosso grandi consensi anche nelle altre località della provincia di Savona.

Oltre a far registrare numeri importanti ad ogni edizione il Mercato della Riviera delle Palme ha anche il merito di vivacizzare e valorizzare un intero territorio e, non a caso, gli organizzatori – che non nascondono la loro soddisfazione – parlano di una vera e propria crescita esponenziale di questo evento, che si terrà anche con la pioggia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.