IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Firmato l’accordo sul salario accessorio dei lavoratori trasferiti dalle Province alla Regione

"Finalmente si ripara ad uno dei pasticci della legge Delrio"

Regione. E’ stato siglato questa mattina con il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore Giovanni Berrino l’accordo per l’incremento del fondo salario accessorio dei lavoratori regionali.

“Finalmente si ripara ad uno dei pasticci della legge Delrio che ha costretto i lavoratori delle ex province e della città metropolitana allo spostamento in altri enti – dicono da Fp Cgil Liguria – A partire dal 2018 questi lavoratori avranno diritto al salario già percepito dai loro colleghi in Regione”.

La Funzione Pubblica Cgil esprime grande soddisfazione: “É un risultato che arriva dopo anni di sacrifici per i lavoratori. La Fp Cgil ha combattuto molto perché si affermasse il principio di equità fra lavoratori. Resta ancora aperta la discussione con la Regione per completare lo stesso percorso per i lavoratori di Alfa” dichiarano Fulvia Veirana, segretaria generale di Fp Cgil Liguria, e Nicola Dho, segretario di Fp Cgil Liguria.

“La regione ha accettato di incrementare il fondo per il salario accessorio della Regione di 587mila euro per consentire che i lavoratori delle ex Province raggiungano lo stesso salario dei lavoratori della Regione a partire dal 1 gennaio 2018. E’ un risultato storico e inaspettato rispetto alle premesse di qualche mese fa. È un risultato ottenuto grazie all’impegno costante della nostra organizzazione a tutti i livelli: finalmente si riconosce l’uguaglianza tra tutti i lavoratori che svolgono le stesse mansioni”, concludono dalla segreteria regionale di Fp Cgil Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.