IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure, screzi dopo il Consiglio comunale: Sara Badano lascia la maggioranza

L'uffcialità dopo la seduta del Consiglio comunale di ieri. Badano: "Mi hanno isolata". Frascherelli: "Dispiaciuto e sorpreso"

Finale Ligure. Dopo settimane di tensioni ieri la goccia che ha fatto traboccare il vaso, sul punto all’ordine del giorno del Consiglio comunale riguardante la convenzione su un progetto edilizio: Sara Badano, presidente del Consiglio comunale ed esponente del Pd, ha lasciato la maggioranza che sostiene il sindaco Ugo Frascherelli, restando ancora fedele al partito Democratico (nonostante il circolo del Pd abbia confermato fiducia al sindaco).

Resterà in carica alla presidenza del parlamentino finalese da qui alla scadenza del mandato amministrativo, con la cittadina finalese che ormai si prepara alla prossima tornata elettorale.

Nonostante le smentite ufficiali già nell’ultimo periodo il presidente del Consiglio comunale si era allontanata da alcune scelte e metodi della maggioranza, poi nella serata di ieri, post Consiglio comunale, con i consiglieri già andati via, l’ultima lite e l’uscita ufficiale dal gruppo che sostiene giunta e primo cittadino.

Al punto 13 dell’ordine del giorno del Consiglio comunale si è maturata la rottura definitiva, ovvero sulla pratica riguardante la realizzazione di 34 nuovi alloggi in edilizia convenzionata per la prima casa, nell’ambito di una convenzione che prevede per la cooperativa interessata dal progetto un credito edilizio per costruire i nuovi parcheggi di via Brunenghi come opera di urbanizzazione, con la demolizione di un vetusto manufatto di un ex società agricola per far posto, appunto, ai nuovi park voluti dal Comune nei pressi delle scuole elementari.

“Ho sollevato una questione sulla pratica, chiedendo un rinvio per maggiori approfondimenti in merito alle nuove costruzioni, ma i componenti della maggioranza si sono imposti chiedendo la votazione del punto all’ordine del giorno – chiarisce Sara Badano -. Nel complesso non sono contraria all’operazione, ma l’atteggiamento nei miei confronti è stato inaccettabile, anche perchè la richiesta di un approfondimento su una pratica urbanistica importante non significava essere contrari all’intervento, ma valutarne bene l’impatto. Ho contestato semplicemente la gestione della pratica e mi hanno isolato”.

“Ricordo che in campagna elettorale il gruppo a sostegno del sindaco si è sempre espresso per ‘consumo suolo zero’, invece…” aggiunge ancora Sara Badano. Quanto ai rapporti con il Pd: “Ad ora mi sento del Pd e sono del Pd… Vedremo cosa decidrà il circolo finalese” conclude.

Sicuramente, a pochi mesi dal voto, l’uscita dalla maggioranza del presidente del Consiglio comunale ed esponente del Pd apre altri possibili scenari in vista del voto di primavera per il rinnovo di sindaco e consiglio. Tuttavia il sindaco Ugo Frascherelli minimizza l’episodio: “C’è stata una sospensione del Consiglio e una discussione accesa in maggioranza, successivamente è arrivata la dichiarazione della Badano: ne sono dispiciuto e non comprendo i motivi visto che si trattava di una pratica in coerenza con il Puc comunale già approvato”.

“Non so se Sara Badano uscirà anche dal Pd finalese, posso solo dire che questa sua scelta non inciderà sul lavoro amministrativo della maggioranza e del gruppo che andrà a presentarsi alle prossime elezioni comunali” conclude il primo cittadino finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.