IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Feste e presepi ma anche concerti e spettacoli: com’è bello il fine settimana prenatalizio di eventi in provincia!

A Savona i Babbi Natale arrivano "di corsa", show solidale a Loano

Provincia. “È Natale e sorridi tu!”. Sarà proprio con il sorriso questo fine settimana di venerdì 21 e sabato 22 dicembre, che coincide peraltro con il solstizio d’inverno. Il sorriso della gioia per il fatto che è ormai l’ultimo weekend prima della festa più dolce (e più fredda!) dell’anno ma anche del divertimento per tutte le età con l’infinità di eventi nelle località savonesi di mare e di collina.

A cominciare dal capoluogo Savona, dove migliaia di Babbi Natale arriveranno di corsa e in massa: una estesa macchia rossa invaderà infatti l’intero centro storico per dar vita ad una megafesta che si preannuncia oltre ogni record. Anche Ceriale si “scalderà” con i suoni delle tradizionali zampogne, tipiche del periodo. Clima più tranquillo, invece, in frazione Segno, a Vado Ligure, dove si potrà rivivere l’atmosfera dei primi del Novecento, tra una bottega artigiana e l’altra, grazie al Presepe Vivente. Saranno invece a tutta musica altri tre eventi natalizi: il concerto sui grandi e amati cantautori genovesi del trio Molteni – Buttiero – Delfino a Celle Ligure, quello “in casa” del Coro di Andora e la rassegna “Gospeling” di Varazze.

Per la “serie” altri eventi è da non perdere il ritorno in grande stile dell’estroso attore e regista Jurij Ferrini sul palco del “Chebello” di Cairo Montenotte, questa volta nei panni del commendator Giovanni Bevilacqua, “mattatore” dei tanto acclamati goviani “Colpi di timone”. Idem per lo straordinario (aggettivo quanto mai azzeccato) spettacolo solidale di Loano con una lunga schiera di personaggi famosi nativi o “adottati” della cittadina ponentina a favore dei terremotati marchigiani.

Parafrasando Gaber, “com’è bello il weekend”! Come accennato sono tanti gli eventi a sfondo natalizio ma altrettanti sono i concerti, gli spettacoli teatrali, le mostre d’arte, le presentazioni di libri… Tutti rigorosamente presenti nella vostra agenda preferita IVG Eventi.

coro andora

La Croce Bianca di Andora organizza il Concerto di Natale presso la Parrocchia Cuore Immacolato di Maria venerdì 21 dicembre ore 21 in cui si esibirà il Coro di Andora, sapientemente diretto dal maestro Massimiliano Viapiano.

I solisti che si distingueranno sono Cheyenne Chiama, Rossana La Corte, Chiara Novaro, Vittoria Pipino, Rebecca Tricolore, Norma Viapiano, Francesco Pignataro, Pietro Piovanello, Nicholas Tagliatini. Le voci saranno accompagnate da Gabriele Viapiano al basso e Nico Terzi alle percussioni.

Durante la serata verrà distribuito il calendario della Croce Bianca di Andora. Al termine seguirà il rinfresco in collaborazione con il Gruppo Alpini Valmerula.

Jurij Ferrini

Cairo Montenotte. A pochi giorni dal successo ottenuto dallo spettacolo “Oh Dio mio” e dai due interpreti Piero Nuti e Miriam Mesturino venerdì 21 dicembre alle ore 21 il pubblico del Teatro “Osvaldo Chebello” avrà una nuova opportunità di assistere ad un’altra pièce di sicuro successo: “Colpi di timone” di Gilberto Govi con Jurij Ferrini, tanto apprezzato per gli spettacoli con cui ha calcato il palcoscenico cairese facendo registrare ogni volta il tutto esaurito, ovvero “Zoo di vetro”, “Rodaggio matrimoniale”, “La locandiera”.

Jurij Ferrini è stato il primo e finora unico professionista a mettere in scena le commedie di Govi. “Oltre i confini della grande tradizione napoletana o veneta, inserita giustamente a pieno titolo nella storia del teatro da grandi attori come Eduardo De Filippo o Cesco Baseggio, esistono zone se non proprio inesplorate quantomeno poco battute o dimenticate e il teatro in genovese del grande Gilberto Govi è stato accantonato troppo in fretta”, spiega.

“Ci ho riflettuto a lungo, non è una impresa semplice: il passaggio è molto stretto perché da un lato non esiste una tradizione da tradire e d’altra parte il talento di questo grande primo attore caratterista costituisce giocoforza un confronto tanto inevitabile quanto da evitare. Insomma pare proprio una specie di trappola – prosegue l’attore – ‘Colpi di timone’ contiene anche elementi poetici, in qualche caso esistenziali e sicuramente un significato più profondo rispetto ad altri soggetti che Govi portò in scena”.

Il protagonista Giovanni Bevilacqua è un piccolo armatore, un vecchio lupo di mare, un uomo che si è fatto da sé. Costretto a sopportare le malversazioni e gli “affari sporchi” di un sistema economico corrotto, da cui vorrebbe prendere le distanze, soffre da qualche tempo di forti fitte dolorose allo stomaco. Il professor Brunelli, primario d’ospedale e suo vicino di casa, esaminate le radiografie gli comunica che ha pochi mesi di vita per una incurabile lesione all’aorta, Da quel momento Giovanni Bevilacqua inizia a dire tutto quello che sa e pensa e a creare uno scandalo dietro l’altro in un crescendo di risate amare fino ad un inaspettato lieto fine.

“Colpi di timone” di Vincenzo La Rosa e Gilberto Govi è messo in scena da Progetto U.R.T. per la regia di Jurij Ferrini e interpretato, oltre che dallo stesso Ferrini, da Rebecca Rossetti, Paolo Rocca, Claudia Benzi, Angelo Tronca, Matteo Alì, Igor Chierici.

Per l’acquisto dei biglietti (intero € 20 – ridotto under 20 € 15) il botteghino del teatro sarà aperto giovedì 20 dicembre dalle 10 alle 12, venerdì 21 dalle 16:30 alle 18:30 e prima dello spettacolo dalle ore 20. Negli stessi orari è ancora possibile sottoscrivere gli abbonamenti a sei oppure a dieci spettacoli.

molteni buttiero delfino

Nell’ambito delle manifestazioni natalizie Celle Ligure ha deciso di dedicare un pomeriggio alle canzoni della scuola genovese dei cantautori. Sabato 22 dicembre alle ore 18 presso la Sala Consiliare in via Stefano Boagno sarà presentato da Elena Buttiero, Marta Delfino e Ferdinando Molteni il recital “Genova per noi” dedicato alle storie di Bindi, Paoli, Tenco, Lauzi, De André, Fossati e altri.

La canzone d’autore italiana coincide, in larga parte, con quella genovese. Disse De André a proposito di Luigi Tenco: “Considerate, per favore, che fu lui, soltanto lui, il primo cantautore italiano: cominciò a scrivere quando imperavano Luciano Tajoli e Achille Togliani, ancora prima di Paoli”.

Con Tenco arrivò, appunto, Gino Paoli e poi Umberto Bindi, Bruno Lauzi e tutti gli altri. Questo recital, fatto di musica, canzoni e racconti, prova ad illustrare quella storia che è la storia di una città, Genova, ma anche quella di un Paese intero e di una cultura. La cultura della parola cantata e della canzone d’autore.

Zampogna

Ceriale. Spettacoli musicali, intrattenimento e animazione per bambini, mercatini ma anche luci, colori e atmosfere tipiche del Natale: Ceriale si accende con un ricco programma di eventi organizzati dal Comune con la preziosa collaborazione delle associazioni locali. Inoltre grazie allo sforzo dell’amministrazione civica sono state ampliate le zone interessate dalle luminarie natalizie.

Sabato 22 dicembre dalle ore 15:30 nel centro storico e nelle vie cittadine andrà in scena un fantastico spettacolo itinerante con gli Zampognari della Cooperativa Diesis di Bagnolo in Piano (Reggio Emilia).

“Accogliamo al meglio i turisti e i visitatori della nostra cittadina nel periodo delle feste natalizie con un programma di eventi per grandi e piccini – afferma il sindaco e assessore al Turismo Luigi Romano – Grazie agli uffici e a tutte le realtà associative siamo riusciti a mettere in campo tante iniziative e manifestazioni che animeranno le giornate di festa”.

“Quest’anno gli eventi natalizi partono dall’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, che per tradizione è l’inizio delle festività, quindi non solo concentrati nella settimana di Natale ma per tutto il mese di dicembre – spiega l’assessore alle Manifestazioni Eugenio Maineri – Tutto il pacchetto di manifestazioni è migliorato da un punto di vista qualitativo e quantitativo”.

Alberto Luppi Musso e Alexia Brancato

Finale Ligure. Ormai ci siamo: la voce metal di Alexia Brancato e lo stile pianistico versatile ed eclettico di Alberto Luppi Musso stanno per fondersi nelle prime date live. L’energia di un sound sanguigno che nei decenni ha caratterizzato storici musicisti come i Metallica, Yngwie Malmsteen, Marilyn Manson e tanti altri in una imprevedibile, emozionante e affascinante rilettura per voce e pianoforte.

Se siete curiosi di assaporare questa magica alchimia sonora il debutto è sabato 22 dicembre presso Amaranto Bistrot a Finalborgo con un concerto che rappresenterà anche una splendida occasione per scambiarsi gli auguri di Natale. Da ottimo talent scout il maestro Luppi Musso presenterà questa sua recente e sensazionale scoperta: la giovane artista di Arenzano Alexia Brancato, che oltre ad essere cantante e cantautrice fa anche la modella.

Come è ormai nello stile del maestro Luppi Musso il vasto repertorio della serata spazierà tra gli stili più diversi: in scaletta non soltanto le metal ballad dei Metallica, di Malmsteen e dei Disturbed, ma anche le toccanti colonne sonore di Morricone e Sakamoto, musica italiana, soul, r’n’b, cantautori e molto altro. Una serata piena di musica per questo nuovo duo in una location magnifica dove sarà anche festeggiato l’anniversario di matrimonio del maestro con sua moglie Giovanna, la sua vera musa ispiratrice.

Inoltre in questi giorni iniziano presso il Nadir Studio di Federico Gasperi a Genova con la produzione esperta di Tommy Talamanca, le registrazioni del musical firmato da Alberto Luppi Musso e Andrea Podestà e dedicato alla vita di san Francesco d’Assisi.

Protezione Civile Anpas

Loano. Si chiama “Loano Solidale Live Show” ed ha per protagoniste le star loanesi dello spettacolo la terza edizione dell’ormai tradizionale festa solidale promossa dal Comune di Loano in collaborazione con le associazioni del territorio. Ancora una volta la manifestazione avrà come scopo primario la raccolta di fondi da destinare a Visso, la cittadina della provincia di Macerata duramente colpita dal terremoto che nell’agosto 2016 ha interessato il centro Italia.

Sabato 22 dicembre a partire dalle 18 al Palazzetto dello Sport “Garassini” di via Matteotti si alterneranno la showgirl Elena Ballerini, il campione di bike trial e e inviato di “Striscia la Notizia” Vittorio Brumotti, il cantante loanese d’adozione Shel Shapiro, l’attore di cinema, tv e teatro Enrico Mutti, l’attore e cabarettista Renzo Sinacori, la danzatrice Celeste Mathieu, il regista Giorgio Molteni. Ospite speciale sarà la cantante Roberta Bonanno, concorrente di “Tale e Quale Show” su Rai 1.

Brumotti, Shapiro e Mutti hanno accettato la proposta con grande entusiasmo e si sono messi a disposizione dell’organizzazione. Purtroppo, però, gli impegni lavorativi non permetteranno loro di essere presenti fisicamente e così hanno deciso di registrare un videomessaggio solidale per contribuire ugualmente al successo della serata e della raccolta fondi.

“Anche quest’anno abbiamo deciso di promuovere una giornata all’insegna della gastronomia e della solidarietà per aiutare gli amici di Visso – spiegano il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore a Turismo e Cultura Remo Zaccaria – Le due precedenti edizioni di ‘Aggiungi un posto a tavola’ ci hanno consentito di incassare oltre 23mila euro. Questi fondi sono serviti a finanziare l’acquisto di un pulmino per il trasporto di pazienti dializzati e disabili. Il veicolo, consegnato lo scorso maggio, è andato ad arricchire il parco mezzi a disposizione del comitato Croce Rossa Italiana di Visso”.

“Purtroppo nelle scorse settimane anche la nostra regione è stata gravemente colpita da un violento fenomeno naturale – proseguono i due amministratori comunali – A fine ottobre la Liguria ha dovuto fare i contri con un’intensissima perturbazione che nei casi peggiori ha causato danni per diversi milioni di euro. Come sempre parte dei disagi sono stati mitigati dal grande lavoro effettuato dalla Protezione Civile, dalle pubbliche assistenze e dalle tantissime associazioni di volontariato del territorio. Quest’anno, dunque, abbiamo deciso di effettuare una scelta differente: d’accordo con il Comune di Visso abbiamo stabilito di destinare parte del ricavato della festa solidale all’acquisto di materiali e attrezzature per il gruppo intercomunale di protezione civile di Boissano, Toirano e Loano”.

“Durante le emergenze i volontari della protezione civile sono sempre i primi ad intervenire e gli ultimi ad andarsene, lavorando con impegno ed abnegazione per il bene di tutta la comunità senza chiedere nulla in cambio e anzi sacrificando tempo che potrebbero dedicare alle loro famiglie – continuano Pignocca e Zaccaria – Come amministrazione comunale, dunque, è nostro dovere metterli in condizione di svolgere al meglio il loro lavoro”.

Ma le novità non finiscono qui. Se le prime due edizioni di “Aggiungi un posto a tavola” consistevano in una lunga tavolata allestita sul lungomare cittadino e in un “pranzo solidale” preparato dalle associazioni cittadine, la terza edizione cambia completamente formato, trasformandosi in uno spettacolo a tutto tondo che avrà come protagonisti principali le star loanesi dello spettacolo.

“Vista l’importanza di questa manifestazione, grazie alla collaborazione con l’Agenzia Eccoci Eventi di Marco Dottore abbiamo chiesto ad alcuni nostri illustri concittadini di salire sul palco e portare il loro contributo artistico – dicono ancora Pignocca e Zaccaria – Un modo simpatico per arricchire ancora di più questa fantastica serata, che speriamo ottenga il favore di un’ampia fetta di nostri concittadini e non solo. Le due precedenti edizioni di ‘Aggiungi un posto a tavola’ hanno ottenuti grandissimi risultati. Siamo certi che la terza edizione non tradirà le aspettative”.

Con l’acquisto del biglietto, ad offerta minima di 10 euro, si potrà assistere allo spettacolo e gustare l’apericena preparato da Cir Food. I biglietti potranno essere acquistati presso la sede della Croce Rossa Italiana di piazzale Aicardi 5 (di fronte al supermercato Coop sulla via Aurelia) e presso le numerose associazioni sportive e di volontariato che collaborano alla manifestazione. Sarà possibile acquistare il ticket anche il giorno stesso dell’evento presso le casse del Palazzetto dello Sport.

La Corsa dei Babbi Natale 2016

Sabato 22 dicembre sarà grande festa a Savona con la quinta Corsa dei Babbi Natale, che presenterà alcune novità rispetto allo scorso anno: sarà una camminata non agonistica ma di divertimento e relax organizzata dall’Associazione Chicchi di Riso onlus e dall’associazione Sportiva-Mente con il patrocinio del Comune e del CONI e la collaborazione tecnica di OSA.

La partenza (ore 20) e l’arrivo saranno in piazza Sisto IV, cuore pulsante della città, come agli esordi dell’evento natalizio che tanto piace ai Savonesi. Il percorso si snoderà interamente nel centro storico in modo da coinvolgere al massimo il capoluogo. Come negli anni scorsi una macchia rossa di connotati natalizi si ritroverà nella piazza del Municipio, si riverserà in modo festoso e divertente nelle vie cittadine e tornerà davanti al palazzo comunale per festeggiare con musica e balli l’imminente arrivo del Natale.

Per ristorarsi dalle “fatiche della passeggiata” i partecipanti troveranno all’arrivo street food, vin brulè, bomboloni e birra. L’intero servizio sarà gestito da Borghi Catering, Birrificio Elissor e Forum Bambini di Chernobyl: il ricavato dell’attività di quest’ultima servirà per autofinanziare la propria attività. La solidarietà rappresenta infatti un’altra novità di questa edizione: la quota di 1 € su ogni iscrizione da 10 € sarà devoluta all’Associazione Chicchi di Riso onlus, che finanzierà il pranzo di Natale per i meno abbienti.

La Corsa dei Babbi Natale 2016

Piazza Sisto IV sarà animata da un palco che irradierà musica e attività di ballo prima e dopo la camminata. Dalle 17:30 alle 19 animazione con esibizioni e lezioni di fitness, zumba e reggaeton delle associazioni Centro Accademico Danza Moderna e Fitness Freak. Dalle 19:30 stretching pregara per tutti gli atleti e i presenti a cura di Z4. Animazione e conduzione a cura di dj Enzo Testini aka Tex.

Altra chicca per questa edizione è rappresentata dalla presenza per tutta la durata dell’evento della ME – The Selfie Machine, che permetterà a tutti di divertirsi con un selfie originale, sia singolo sia di gruppo, vestiti da Babbo Natale e partecipare ad un contest con premi per le foto che riceveranno il maggior numero di “likes”. I primi tre vincitori riceveranno in omaggio un paio di occhiali del Centro Ottico Isolani di Savona. Il corteo dei Babbi Natale sarà poi aperto da bellissimi modelli di marca Nissan della concessionaria RivierAuto, che anche quest’anno darà lustro alla manifestazione.

La Corsa dei Babbi Natale 2016

“Sarà un grande momento di divertimento per le famiglie che potranno trovare anche la novità dei costi di iscrizione ribassati: infatti con 10 euro si potrà partecipare con abito nuovo mentre con soli 7 euro si riceverà il cerchietto a forma di corna di renne e con 5 euro potranno partecipare i bambini con il caratteristico cappellino da Babbo Natale”, spiega l’assessore comunale alle Manifestazioni Maurizio Scaramuzza.

Nella giornata del 22 dicembre in piazza Sisto IV ci si potrà iscrivere dalle ore 10 alle ore 19. Gli altri punti iscrizione sono presso SportArt in via Trilussa 51, Sporting in piazza Guido Rossa, Decathlon al Molo 8.44 di Vado Ligure, Vitamin Store in via Orefici e per la prima volta il Centro Ottico Isolani in via Guidobono 28R.

Presepe Vivente Segno Vado Ligure 2018

A Segno, frazione di Vado Ligure, si tiene la sedicesima edizione del tradizionale Presepe Vivente “ù Bambin de cent’anni fà”, che ripropone mestieri e costumi di inizio ‘900 attraverso uno squarcio di vita quotidiana del tempo.

Il 22, 23 e 24 dicembre a partire dalle ore 20 e fino alla mezzanotte circa la piccola frazione cambia vesti e si trasforma in un antico borgo: si aprono le porte delle “baracche”, le costruzioni al cui interno vengono rappresentati i mestieri e le scene di vita quotidiana e si abbandona l’illuminazione elettrica per prediligere lampade ad olio, fiaccole e bracieri per riproporre l’atmosfera “magica” di un tempo. Alla mezzanotte del 24 dicembre, al termine della manifestazione, nella Chiesa San Maurizio sarà celebrata la Santa Messa di Natale animata dalla corale parrocchiale diretta da Giuseppe Rebella.

La manifestazione è resa possibile grazie al patrocinio del Comune di Vado Ligure, ai numerosi sponsor locali e non, che ogni anno contribuiscono con i loro “aiuti”, ma soprattutto grazie alla creatività, alla disponibilità e alla volontà degli abitanti di Segno che dedicano molte settimane alla creazione di uno scenario così suggestivo. Gli organizzatori rivolgono un particolare ringraziamento alla Società Cattolica “Fede e Lavoro”, alla S.M.S. “Fratellanza Segnese”, al Comitato Locale di Vado Ligure della Croce Rossa Italiana, alla Protezione Civile di Vado Ligure e al Gruppo Alpini di Vado – Quiliano per la preziosa collaborazione.

Segno, Vado Ligure - presepe vivente

Anche quest’anno, grazie all’amministrazione comunale, sarà attivo un servizio gratuito di bus navetta:

SABATO 22 DICEMBRE
Partenza da Vado Ligure ore 20 / 21 / 22
Ritorno da Segno ore 20:30 / 21:30 / 23:30

DOMENICA 23 DICEMBRE
Partenza da Vado Ligure ore 20 / 21 / 22
Ritorno da Segno ore 20:30 / 21:30 / 23:30

LUNEDÌ 24 DICEMBRE
Partenza da Vado Ligure ore 20 / 21 – 22 / 23 (la corsa delle ore 23 in partenza da Vado Ligure viene effettuata con due mezzi)
Ritorno da Segno ore 20:30 / 21:30 / 22:30 / 1:00 (la corsa delle ore 1:00 in partenza da Segno viene effettuata con due mezzi)

PERCORSO
Andata: partenza da via Aurelia nei pressi del civico 232 di fronte alla Trattoria del Camionista, via Aurelia, via Caduti per la Libertà, piazza san Giovanni Battista, via Piave, frazione Segno
Ritorno: partenza dalla frazione Segno (ex edificio scolastico), discesa verso Vado Ligure, via Sabazia, piazza Mathon, via G. Ferraris. Arrivo in via Aurelia nei pressi del civico 232 di fronte alla Trattoria del Camionista.

FERMATE
Il bus navetta esegue capolinea in via Aurelia nei pressi del civico 232 di fronte alla Trattoria del Camionista e svolge le seguenti fermate:
piazza San Giovanni Battista – fermata autobus (solo andata)
Valle di Vado di fronte alla S.O.M.S. “Pace e Lavoro” (andata e ritorno)
località Sant’Ermete sul ponte di via Pertinace (andata e ritorno)
frazione Segno di fronte alle ex Scuole Elementari (andata e ritorno)
piazza Mathon (solo ritorno)

TieniViva Gospel Voices Varazze

Varazze. Da quest’anno per chi ama il gospel non sarà più necessario recarsi in una chiesa di Harlem per vivere la magia di un coro. Grazie alla proposta dei TieniViva Gospel Voices potremo godere pienamente di quella che viene definita la musica dell’anima, che da qualche anno a questa parte sta contagiando tutta la Penisola da Nord a Sud, durante soprattutto il periodo del Natale, diventando un vero e proprio fenomeno di costume, grazie all’universalità del suo messaggio e alla sua proverbiale energia.

La rassegna “Gospeling Natale in Gospel” porterà nella nostra città alcuni tra i più importanti cori gospel d’Italia: il Coro Armonie di Cairo Montenotte, gli Spirituals & Folk e Il Sizohamba Gospel Choir di Genova, il Free Voices Gospel Choir di Torino e il Jubilation Gospel Choir (Livorno), coordinati dai varazzini Tieniviva Gospel Voices. Varazze si appresta così a diventare la capitale del gospel della Liguria.

Proprio a Varazze sono nati nel 2008 i Tieniviva Gospel Voices, diretti da Marcello Ghio e riunendo più di 30 persone, completate da una band di tre strumentisti, accomunate dalla passione per il canto e provenienti da una lunga esperienza in un altro gruppo corale e strumentale: gli Spiritual Songs, fondati nel 1977 dal sacerdote salesiano don Giuseppe Bettin.

Sabato 22 dicembre dalle 16 alle 18 in piazza sant’Ambrogio (in caso di maltempo Oratorio San Giuseppe) si esibiranno il Coro Armonie di Cairo Montenotte e gli Spirituals & Folk di Genova. Domenica 23 dicembre alle ore 21 al Palazzetto dello Sport si terrà il concerto del Free Voices Gospel Choir di Torino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.