IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Danni maltempo, Finale Ligure Viva: “Zone ancora abbandonate e pericolose” foto

Le parole del consigliere comunale del movimento civico finalese Sergio Colombo

Finale Ligure. “L’amministrazione Frascherelli, al di là degli annunci e dei tanti proclami fatti su media e social, ha fatto ben poco dopo l’ondata di maltempo e la forte mareggiata che hanno duramente colpito il territorio finalese: senza contare la penosa vicenda del porto turistico, che come movimento civico avevamo già denunciato, persistono ancora situazioni di difficoltà e pericolo in diverse zone cittadine”.

Sono le affermazioni del consigliere comunale del movimento civico “Finale Ligure Viva” Sergio Colombo, che torna a pungere la giunta finalese sulla gestione della fase post-emergenza maltempo.

“Ad un mese da quel terribile uragano che ha devastato la nostra cittadina, nonostante ci fossero le risorse finanziarie, non sono state ancora sistemate tante zone e molte sono a rischio per l’incolumità pubblica (vedi via della Pineta e il campetto da calcio vicino allo stadio Borel, frequentato da tanti bimbi tutti i giorni, o ancora il parco giochi per bimbi in via Brunenghi)” aggiunge il consigliere.

danni maltempo finale

“Non si poteva dar corso a qualche somma urgenza come hanno fatto tanti comuni vicini a noi? Cosa aspettiamo a fare ordinanze e se inadempienti a sanzionare dove ci sono evidenti situazioni di pericolo, specialmente in prossimità delle strade?” si chiede l’esponente di Finale Ligure Viva, ricordando che si doveva procedere entro 30 giorni dall’evento calamitoso.

“Non basta lamentarsi e presentare la conta dei danni alla Regione, si poteva e doveva fare di più: auspichiamo che si provveda in tempi brevi ad interventi di somma urgenza per la sicurezza del nostro territorio” conclude Colombo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.