IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
» elezioni europee 2019 «circoscrizione I : ITALIA NORD-OCCIDENTALE VAI ALLO SPECIALE
circoscrizione I : ITALIA NORD-OCCIDENTALE
Aggiornamento: 27 maggio ore 14:05

Concerti, mercatini solidali e sport: l’ultimo grande weekend di eventi del 2018 in provincia

Gli Spirituals & Folk si esibiscono a Borgio Verezzi, a Loano stand della missione "Regina Pacis"

Provincia. A Natale si è tutti più buoni, anche gli eventi! E si intenda “bontà” in senso lato: diverse sfaccettature, infatti, assumerà questa ricercata qualità grazie all’ampia gamma di appuntamenti in programma nell’ultimo fine settimana del 2018 in provincia di Savona.

Buone saranno sicuramente le avvolgenti ed emozionanti melodie, natalizie e non, che riecheggeranno nella maggior parte delle località del nostro territorio, in cui proprio la musica farà da sottofondo alle giornate di venerdì 28 e sabato 29 dicembre. Un concerto più bello dell’altro e tre più di tutti: quello “stagionale” del coro genovese Spirituals & Folk a Borgio Verezzi (peraltro in doppio orario e duplice location), quello tzigano del Quartetto Kletzmer nel borgo medioevale di Finale Ligure e l’esibizione gospel made in USA dei Followers of Christ.

Lungo il pentagramma dei canti e suoni che sarà possibile ascoltare e apprezzare ma non unico carnet di eventi in calendario. Ad Andora spicca lo sport: Palazzo Tagliaferro festeggerà lo storico traguardo delle 55 candeline della mitica squadra squadra di pallapugno “Don Dagnino”. A Loano avanti con la solidarietà! Le piazze Vittorio Veneto e Massena ospiteranno due intelligenti iniziative rispettivamente per l’Ospedale Gaslini di Genova e la missione cattolica “Regina Pacis” in Thailandia.

L’anno sta finendo ma non gli eventi. Anzi, tutto l’opposto! E lo dimostra, come sempre, la nostra consueta e aggiornatissima agenda IVG Eventi.

Squadra Pallapugno

Andora. Venerdì 28 dicembre alle ore 17:30 a Palazzo Tagliaferro terzo appuntamento con la rassegna “Storie Andoresi” dal titolo “Il Balun – 55 anni di pallapugno”. La rassegna ideata dall’assessora alla Cultura Maria Teresa Nasi celebra i cinquantacinque anni di attività della squadra di pallapugno “Don Dagnino”, la più antica associazione sportiva di Andora che dagli anni ’60 ai giorni nostri ha conquistato numerosi titoli e campionati.

I ricordi dei campioni di ieri e oggi faranno vivere ai più giovani i momenti della fondazione: dalla costruzione dello sferisterio, a cui misero mano tanti volontari che trasformarono in un impianto attrezzato quel terreno grezzo che tutti chiavano “la fascia della Madonna”, alle tante vittorie.

Un viaggio che andrà dal bianco e nero delle immagini degli anni ’60 al moderno reality realizzato lo scorso hanno con la Federazione Nazionale Pallapugno, che ha testato i giovani talenti andoresi. Sullo schermo scorreranno le immagini di campioni come Bertola, Feliciano, Stalla, Aicardi, Ghigliazza, Leoni, solo per fare qualche nome, per ricostruire e celebrare quanto fatto con grande passione e, come dicono anche ad Andora, “senza una mezza parola”. Ovvero senza clamore ma con tanto impegno.

Spirituals & Folk coro gospel Genova

Sabato 29 dicembre a Borgio Verezzi doppio concerto degli Spirituals & Folk: alle ore 16:30 presso la Chiesa Sant’Agostino a Verezzi e alle ore 20:30 presso la Chiesa del Redentore a Borgio. Il coro genovese torna a cantare a Borgio Verezzi dopo i grandi successi degli scorsi anni, proponendo un repertorio totalmente legato alla tradizione gospel e spiritual con particolare attenzione ai brani natalizi più famosi.

Gli Spirituals & Folk sono nati nel 1994 per iniziativa di un gruppo di amici che, riunitisi per celebrare l’anniversario della nascita di una formazione corale in cui cantavano da ragazzi, hanno deciso di riproporre quella esperienza. Dopo vari anni di attività, durante i quali a molti elementi della formazione iniziale si sono sostituiti via via nuovi elementi, il coro Spirituals & Folk conta attualmente una compagine stabile di circa 25 elementi che cantano a quattro voci miste (soprani, contralti, tenori e bassi).

Il gruppo è stato diretto fino al 2009 da Guido Ferrevoux, che sin dall’inizio ha realizzato personalmente la maggior parte delle armonizzazioni dei brani di un repertorio che, basato da principio sui canti della tradizione spiritual e gospel, è stato successivamente incrementato con frequenti digressioni sul terreno delle folk ballads, del genere pop rock degli anni ’60 e del musical, adattati con particolare attenzione all’esecuzione per coro, pur senza alterarne il sapore originale, e inclusi nel primo album “Freedom”.

Spirituals & Folk coro gospel Genova

Le digressioni sul musical hanno preso corpo e si sono tradotte in spettacolo. Al Teatro della Tosse e al Teatro Modena sono andate in scena, con collaborazioni diverse, “I love Musicals” (Teatro della Tosse 2004) e “A musical Dream” (Teatro Modena 2005), due edizioni di uno spettacolo sulla storia del musical che hanno impegnato il Gruppo Spirituals & Folk in una nuova veste non più solamente concertistica ma più compiutamente allargata allo forma di spettacolo. Il repertorio musical è stato incluso nel secondo album “A Musical Dream”.

Non mancano nel repertorio brani liturgici e natalizi con cui commentare occasioni e festività particolari. Dopo la scomparsa di Guido Ferrevoux la direzione del coro è stata assunta da Nina Taranto, già corista da diversi anni, che ha proseguito con entusiasmo sul percorso lasciato da Guido. Il repertorio del coro si è arricchito di quattro brani inediti scritti per il coro dal condirettore Piero Merello (“Guide me Jesus”, “A prayer for my mother”, “Jesus Forever” e “Oh Africa!”), che sono stati inclusi nel terzo album, uscito in occasione dei vent’anni di attività, intitolato “Yesterday, Today and Forever!”, a testimoniare la continuità del gruppo.

Oggi più di ieri è convinzione del gruppo che condividere la passione per la musica, il canto corale e lo spettacolo sia un importante stimolo per arricchire lo spirito. In quest’ottica gli Spirituals & Folk svolgono la loro attività in cerca di forme di espressione sempre nuove, che mantengano vivo e vitale l’interesse di chi canta e quello di chi ascolta.

Quartetto Kletzmer musica tzigana

Finale Ligure. Venerdì 28 dicembre alle ore 21 presso l’Auditorium Santa Caterina di Finalborgo si terrà con il patrocinio del Comune il concerto di musica tzigana del Quartetto Kletzmer, che presenterà una coinvolgente rilettura in chiave colta delle più celebri musiche popolari tzigane provenienti da Ungheria, Polonia, Russia e Romania e rivolgendo un’attenzione particolare al vasto repertorio klezmer.

Una scelta musicale che guarda verso l’Europa dell’Est quindi, un crocevia dove popoli di varie etnie hanno generato un linguaggio musicale che da sempre ha ispirato i più grandi compositori, dal passato ai giorni nostri. Come una tipica orchestrina tzigana da caffè concerto, la formazione utilizza strumenti tradizionali per proporre brani klezmer, gypsy e manouche.

Nel corso degli anni il Quartetto Kletzmer si è esibito per decine di festival e rassegne musicali in tutta Italia e all’estero riscuotendo ovunque un caloroso successo. Da ricordare le partecipazioni al Festival Internazionale di Mezza Estate di Tagliacozzo, al Festival di Musica e Cultura Popolare di Rovigo, al Festival “Ultrapadum” di Pavia, al Festival Internazionale “Nei Suoni Nei Luoghi”, all’Emilia Romagna Festival, alla Rassegna Musicale “Effetto Venezia” di Livorno, alla Rassegna Musicale “Musica e Immagini” di Imperia, al Festival Internazionale di Ancona.

Missione Regina Pacis Chae Hom Thailandia

Loano. Come tradizione durante le festività natalizie, nei pomeriggi di sabato 29 dicembre e 5 gennaio i membri del Gruppo Alpini saranno in piazza Vittorio Veneto per la tradizionale distribuzione di vin brulè e cioccolata calda a tutti i loanesi e ospiti.

Un “caldo abbraccio” per celebrare al meglio la fine dell’anno vecchio e l’inizio dell’anno nuovo e per sostenere concretamente una delle più importanti realtà sanitarie della nostra regione: le offerte raccolte durante le due giornate, infatti, saranno destinate all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova.

Sabato 29 e domenica 30 dicembre la missione cattolica “Regina Pacis” allestirà in piazza Massena uno stand per la promozione dei progetti della missione con la distribuzione di sacchetti di riso, di spezie e the tipici orientali e l’esposizione di prodotti artigianali, realizzati dai ragazzi dei centri, dalle famiglie e dalle cooperative della parrocchia.

Le offerte libere che saranno raccolte saranno devolute alla onlus Caritas Children di Parma per il sostegno alla missione Chae Hom Lampang in Thailandia.

Entrambe le manifestazioni godono del patrocinio dell’Assessorato comunale a Turismo e Cultura.

The Followers of Christ coro gospel

Il Comune di Spotorno e Raindogs House presentano venerdì 28 dicembre alle ore 21 presso la Chiesa della Santissima Annunziata il Concerto Gospel dei Followers of Christ. Ensemble gospel proveniente da Charleston (Carolina del Sud, Stati Uniti), i Followers of Christ sono giovani cantanti e musicisti nati e cresciuti artisticamente nel South Carolina Mass Choir, con cui hanno sviluppato e affinato tecnica ed esperienza musicale nonché condiviso la passione per il genere.

Hanno avuto il privilegio di esibirsi attraverso gli States, dalle piccole chiese ai grandi auditorium e teatri, e dividere lo stage con famosi artisti gospel inclusi Jonathan Nelson, Tye Tribbett, Karen Clark-Sheard e Dorinda Clark-Cole, giusto per ricordarne alcuni.

La loro principale caratteristica è la grande abilità e vasta conoscenza della musica gospel che include il traditional gospel, contemporary, quartet e praise & worship. Aggiungiamo una notevole tecnica vocale che fa di ogni loro canzone una cosa “speciale” che colpisce direttamente il cuore di appassionati e non di questo genere: il risultato è un concerto ricco di espressioni e dinamiche armonie.

I Followers of Christ non si limitano a creare la musica ma attraverso le loro abilità cercano di colmare la distanza tra le diverse culture comunicando attraverso un linguaggio universale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.