IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cie ad Albenga, ora è ipotesi reale. Cangiano: “Non informato, la nostra posizione resta contraria”

Sembra confermata la visita ministeriale nell'ex Polveriera di Campochiesa e nella caserma Piave

Più informazioni su

Albenga. Si torna a parlare dell’ipotesi Cie ad Albenga. La conferma pare arrivare da un sopralluogo effettuato questa mattina da persone del Ministero dell’Interno che avrebbero visionato l’area dell’ex Polveriera di Campochiesa e la caserma Piave come riferito da alcuni preoccupati cittadini della zona.

Il Ministro Minniti, un anno fa, aveva decisamente escluso tale ipotesi. Poi però, con l’avvento del nuovo Governo, sulla vicenda del Cie ad Albenga si era sollevato un nuovo ampio e lungo dibattito, che pareva essersi concluso; sembrava, grazie alle rassicurazioni del Governo, cioè escludersi nel comprensorio ingauno la presenza del Centro.

Oggi invece il sopralluogo confermerebbe che il sito albenganese sia la possibile opzione. Filtrano inoltre notizie circa il fatto che su tale soluzione la Regione avrebbe dato il suo via libera.

Sulla vista del personale del Ministero dell’Interno, trapelate in queste ore, IVG.it ha interpellato il sindaco Giorgio Cangiano: “Non abbiamo conferme e non ho ricevute forme di comunicazioni da altri organi istituzionali. Prederò immediate informazioni” sottolinea il primo cittadino albenganese.

E sulla possibile realizzazione di un Centro Identificazione ed Espulsione il sindaco Cangiano chiarisce ancora una volta la sua posizione: “Al di là di sopralluoghi o visite ministeriali, il sottoscritto e l’amministrazione comunale sono contrari ad ogni ipotesi di un Cie ad Albenga e continueremo ad opporci con forza ed ogni mezzo a questa possibilità che sarebbe dannosa per la comunità ingauna” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.