IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Flixbus partito da Genova si schianta vicino Zurigo: una vittima e 44 feriti fotogallery

Il mezzo ha sbandato ed è andato a sbattere contro un muro

Più informazioni su

Genova. E’ di una vittima e 44 persone ferite il bilancio dell’incidente avvenuto questa mattina sull’autostrada A3 nei pressi di Zurigo e che ha avuto come protagonista un mezzo Flixbus partito da Genova e diretto Düsseldorf.

L’incidente si è verificato intorno alle 4.15 quando il mezzo ha sbandato ed è andato a sbattere contro un muro. Sul mezzo c’erano 49 passeggeri e due autisti italiani di 57 e 61 anni: secondo quanto riferito dalla polizia cantonale di Zurigo, tre di loro versano in gravi condizioni, mentre una donna italiana di 37 anni è deceduta. Tra i feriti ci sarebbero i due autisti (con il 61enne in condizioni particolarmente critiche) ed un passeggero.

L’incidente ha causato il blocco della circolazione in entrambi i sensi di marcia tra Brunau e Wiedikon. Come riferito dal Corriere Ticino Online, i feriti sono stati distribuiti in sette diverse strutture ospedaliere. Tra di loro non c’erano bambini.

Nel corso della mattinata le autorità elvetiche hanno reso note le nazionalità dei passeggeri a bordo del mezzo: si tratta di una persona di proveniente dalla Svizzera, cinque dalla Germania, due dall’Albania, una dal Ghana, una dal Benin, una dalla Giordania, una dalla Romania, quattro dalla Colombia, una decina dalla Russia, una dalla Bosnia-Erzegovina e cinque dalla Nigeria. Sono invece 16 i nostri connazionali. Ignota la nazionalità di un altro passeggero.

Quando i soccorsi sono giunti sul posto, molti passeggeri erano ancora incastrati tra le lamiere e, come spiegato da una portavoce, “c’era chi urlava, altri erano calmi, abbiamo dovuto agire con attenzione e senza fretta”.

Le cause dell’incidente sono ancora sconosciute. Secondo la Radio Svizzera Italiana, nella zona è caduta neve per tutta la mattina e i meteorologi hanno messo in guardia gli automobilisti sui pericoli provocati dal ghiaccio in strada. Per questo motivo, secondo il giornale on line Blink, il tratto di strada interessato, l’A3 sarebbe dovuto essere chiuso per le avverse condizioni meteo, che successivamente hanno anche rallentato i soccorsi e il trasporto dei feriti.

Come confermato dall’azienda a “20 Minuten” il mezzo apparteneva ad una filiale di Flixbus ed era in viaggio verso al Germania per conto della compagnia: “La nostra solidarietà va ai passeggeri interessati, ai conducenti dell’autobus e alle loro famiglie e amici”, ha dichiarato una portavoce.

In una nota congiunta, il presidente della Regione Giovanni Toti e la vicepresidente e assessore alla sanità Sonia Viale dicono: “Nell’esprimere cordoglio per la nostra connazionale vittima dell’incidente avvenuto nella notte a Zurigo, in Svizzera, Regione Liguria rende noto di essere a disposizione per qualsiasi aiuto o supporto logistico o di mezzi si rendesse necessario. In particolare, qualora risultassero cittadini liguri tra i feriti, Regione Liguria è pronta a organizzare il rientro nei propri ospedali oppure a supportare i familiari che volessero raggiungere i loro congiunti ricoverati oltralpe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.