IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Asl2, Eugenio Porfido lascia Savona e si trasferisce a Busto Arsizio

E' uno dei tre nuovi manager delle aziende sanitarie del Varesotto

Più informazioni su

Savona. Eugenio Porfido lascia la Asl2. Arrivato come commissario nel febbraio 2016, poi nominato direttore generale nello stesso anno, a giorni tornerà in Lombardia dove la giunta del presidente Fontana ha nominato i nuovi responsabili della sanità lombarda.

Gianni Bonelli all’Asst Sette Laghi, Eugenio Porfido alla Valle Olona, Lucas Maria Gutierrez all’Ats Insubria. Questa è la terna manageriale decisa dalla giunta lombarda per le aziende sanitarie del Varesotto. Rimarranno in carica i prossimi 5 anni. La scelta dei manager è stata fatta nel pomeriggio di ieri durante la riunione di giunta.

Si conclude così la permanenza sotto la torretta di Porfido che, essendo di origini bergamasche, tornerà così in Lombardia dopo essere succeduto a Flavio Neirotti nella Asl2.

Un “fulmine a ciel sereno” per il savonese: solo la settimana scorsa l’ultima conferenza stampa, nel corso della quale aveva annunciato 100 nuove assunzioni entro fine gennaio 2019.

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e la vicepresidente e assessore alla sanità Sonia Viale dichiarano: “Rivolgiamo al dottor Porfido l’augurio di buon lavoro per il nuovo prestigioso incarico in Lombardia, ringraziandolo per l’impegno profuso in questi tre anni in Liguria, inizialmente anche con un ruolo commissariale in un momento complesso per l’Asl2 Savonese”.

“Siamo certi – aggiungono Toti e Viale – che nell’affrontare le nuove sfide legate al ruolo di vertice che andrà a ricoprire in Lombardia, con un riavvicinamento ai propri affetti, Porfido saprà portare la sua esperienza, arricchita anche dal percorso intrapreso in Liguria, nel quale ha saputo dare un importante contributo anche all’attuazione della riforma del sistema sanitario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.