IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Campus di Savona la 19^ edizione di Capita Selecta

"La fatica: nei muscoli o nella testa? Come allenare il cervello per migliorare nello sport e nella riabilitazione"

Savona. Si terrà il 16 dicembre alle 9 nell’aula Magna AN1 al campus universitario di Savona la 19^ edizione dei Capita Selecta organizzato dal Master in Riabilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici.

Attivato nel 2003 dall’Università degli Studi di Genova in collaborazione con la Vrije Universiteit Brussel, il Master Rdm rappresenta oggi il punto di riferimento in Italia per la formazione postlaurea nel campo della fisioterapia dei disturbi muscoloscheletrici. Rispettando gli standard formativi internazionali stabiliti dalla Federazione Internazionale dei Fisioterapisti Ortopedico-Manipolativi (Ifompt), il corso mira a fornire in ottica interdisciplinare una formazione avanzata di tipo specialistico nel campo dei disordini neuromuscoloscheletrici, in linea con le proposte del settore universitario dei paesi all’avanguardia in questo campo.

Proponendo contributi scientifici e professionali di alto livello e interventi di esperti di calibro internazionale, l’evento scientifico dei Capita Selecta rappresenta un momento di approfondimento del programma di studi del Master e un’importante occasione di aggiornamento e confronto per i professionisti attivi sul territorio.

Quest’anno durante i lavori si affronterà il tema della fatica, analizzandolo da una prospettiva psicobiologica con lo scopo di evidenziare gli aspetti legati alla percezione e di approfondire le strategie per il miglioramento delle prestazioni di endurance. Tra quest’ultime l’intervento a livello di fatica “mentale” tramite l’allenamento “cognitivo” riveste un ruolo particolarmente importante: la fatica è infatti un fenomeno percettivo complesso e fortemente influenzato da credenze, esperienze pregresse e aspettative individuali. Queste sono anche caratteristiche alla base dell’effetto placebo e dell’effetto nocebo, che stanno entrando a far parte del bagaglio culturale e degli strumenti del tecnico sportivo, costituendo una componente rilevante dell’intervento riabilitativo fisioterapico.

Ospite della sessione mattutina sarà il Professor Samuele Marcora, fisiologo dello sport alla Kent University e uno dei massimi esperti di fatica, che presenterà le basi psicologiche e neurofisiologiche della percezione della fatica, discutendo delle tecniche di miglioramento della performance di endurance. Durante la sessione pomeridiana, invece, interverrà il gruppo di ricerca sul placebo del Dipartimento di Neuroscienze “Rita Levi Montalcini” dell’Università di Torino e del Dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione (Dinogmi) dell’Università di Genova: si approfondiranno quindi i meccanismi di condizionamento e apprendimento alla base della risposta fisiologica e comportamentale indotta dalla manipolazione cognitiva placebo e nocebo nonché la sua applicazione nel campo dello sport, della medicina e della riabilitazione.

Qualificandolo come esempio virtuoso a livello nazionale e internazionale nella formazione in terapia manuale e riabilitazione muscoloscheletrica, la giornata formativa dei Capita Selecta conferma la fervente attività didattica, scientifica e di ricerca svolta dal Master Rdm nonché la sua attenzione alla disseminazione delle conoscenze sul territorio rivolta a professionisti sanitari e alla popolazione.

Qui il programma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.