IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado Ligure, intitolato all’ex sindaco Peluffo il nuovo ponte sul Segno: “Ha fatto la storia della città” fotogallery

Questa mattina la cerimonia, presenti molti amministratori di ieri e di oggi

Vado Ligure. Si è tenuta questa mattina la cerimonia di intitolazione del nuovo ponte su torrente Segno alla memoria di Roberto Peluffo, sindaco della cittadina dal 1990 al 2004. Presenti ovviamente tutti i rappresentanti delle istituzioni, la moglie del compianto Peluffo e molti amministratori di ieri e di oggi: tra loro gli attuali sindaci di Celle Ligure (Renato Zunino), Vado (Monica Giuliano) e Quiliano (Alberto Ferrando), ma anche l’ex sindaco di Vado Carlo Giacobbe, l’ex sindaco di Quiliano Nicola Isetta e l’ex sindaco di Savona Federico Berruti.

La diretta della cerimonia

“All’inizio del suo primo mandato la città era in grave crisi, economica e sociale – spiegano dal Comune di Vado retto ora dal sindaco Monica Giuliano – Con dedizione quotidiana, capacità di ascolto, visione verso il futuro e coraggio, è stato capace, insieme con coloro che hanno condiviso il suo impegno nell’amministrazione comunale, di ridare slancio alle attività, di rendere Vado più bella e accogliente, di dare vita a servizi e spazi urbani, nelle frazioni come nel centro cittadino”.

“A lui – ha ricordato Giuliano – si devono iniziative e opere come, per esempio, nuove aree verdi e parchi gioco, nuovi parcheggi nel centro cittadino, la costruzione della nuova casa di riposo, la riqualificazione delle aree ex Sirma. Anche la realizzazione del ponte che oggi gli viene intitolato nasce da quel suo stesso impegno nel mettere in sicurezza il territorio dai rischi alluvionali, che seguì l’alluvione del settembre 1992 e l’ampliamento della foce del torrente Quiliano. Con massima stima e riconoscenza il suo territorio lo ricorda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.