IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trasporti eccezionali, conferenza in Provincia. Il presidente Olivieri: “Sicurezza per il territorio e sinergia con i Comuni”

Nuova metodologia disponibile su piattaforma web con utilizzo della cartografia Google: un "catasto delle strade"

Provincia. Questa mattina la sala Consiglio di Palazzo Nervi ha ospitato la conferenza “Trasporti eccezionali valutazione automatizzata della transitabilità”, un tema fonte di preoccupazione per le amministrazioni che hanno la responsabilità della rete viaria, in particolare per quanto riguarda le strutture che sono state progettate con carichi e normative diverse dalle attuali o che da tempo non vengono più ispezionate.

Le verifiche eseguite dagli uffici competenti, sulla base delle richieste delle società di trasporto, sono di tipo prevalentemente amministrativo, e per l’aspetto della capacità portante ci si affida a valutazioni sommarie in considerazione della difficoltà della verifica e del numero di opere comprese sulla linea di transito.

“L’incontro di oggi vuole essere la prima tappa di una progettualità a servizio del territorio, in sinergia con tutti i Comuni”, ha dichiarato il presidente Pierangelo Olivieri.

Il sistema di valutazione informatizzata dei trasporti eccezionali, presentato in questa giornata, ha illustrato una nuova metodologia, disponibile su piattaforma web con utilizzo della cartografia Google, un nuovo approccio che potrebbe costituire una valida opportunità per il nostro territorio.

Uno strumento da cui deriva una sorta di “catasto strade” con il vantaggio della verifica statica del carico eccezionale transitante. Inoltre, trattandosi di piattaforma “aperta”, l’analisi è condotta su tutte le opere, anche quelle di altre amministrazioni, permettendo una verifica in termini nazionali e non limitata alle competenze della singola amministrazione locale con la possibilità di avere un’idea della transitabilità sull’intero itinerario prima ancora di aver chiesto il nulla osta alle altre amministrazioni ricadenti nel percorso.

L’auspicio è che questo sistema possa, quanto prima, essere messo a disposizione del nostro comprensorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.