IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, prime misure a sostegno delle imprese danneggiate: stop a Tari e raccolta fondi fotogallery video

L'amministrazione comunale ha varato le prime iniziative di sostegno alle categorie colpite dal maltempo

Spotorno. A seguito dei danni ingenti alle imprese e alle strutture balneari per la forte mareggiata e l’ondata di maltempo ecco le prime misure adottate dalle amministrazioni comunali a sostegno delle categorie colpite. Come a Spotorno che ha deciso di rinviare il pagamento dell’ultima rata della Tari alle imprese colpite dal maltempo, in scadenza in questi giorni.

Nessun pagamento fino al luglio del prossimo anno: “L’amministrazione comunale di Spotorno a sostegno dei balneari” affermano dal Comune. E a Spotorno come in altri comuni sono in attesa delle risorse complessive che saranno stanziate per lo stato di calamità naturale.

“Il Comune è vicino alle imprese e i privati che avessero bisogno di assistenza nella compilazione della modulistica per le richieste danni”.

“La giunta comunale si è attivata per reperire contenitori scarrabili in cui i titolari di concessioni demaniali potranno conferire il materiale trasportato dalla mareggiata e depositato sulle spiagge, che verrà smaltito a spese del Comune”.

“Queste sono le prime azioni a sostengo di questa importante parte dell’economia locale: si stanno valutando con gli uffici altri interventi a favore delle imprese danneggiate” conclude l’amministrazione comunale.

Ma non finisce qui: il Comune di Spotorno, al fine di aiutare le imprese, ha attivato un numero dedicato, tel. 335 5884710, e una email: emergenza2018@comune.spotorno.sv.it, per raccogliere le tante offerte d’aiuto pervenute da cittadini residenti e non e che saranno inoltrati alle associazioni di categoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.