IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, Bra-Savona: botta e risposta ed è 1 a 1 risultati

Biancoblù in vantaggio all'8° della ripresa con Piacentini; immediato il pareggio dei locali

Più informazioni su

Savona. Turno infrasettimanale per la Serie D, che ha affrontato la decima giornata del suo cammino. Quattro delle sei compagini liguri erano impegnate in trasferta. Tra di esse c’era il Savona, ospite di un Bra che sul campo di casa non vinceva da due turni, ma che nell’ultimo impegno era stato capace di espugnare Chieri.

I biancoblù erano chiamati a far risultato per non perdere contatto da Lecco e Unione Sanremo, che oggi erano impegnate in sfide tutt’altro che facili con Chieri e Ligorna. Sia i lombardi che i matuziani hanno vinto. Invece il Savona si è dovuto accontentare di un pari, frutto di un rapido botta e risposta in avvio di secondo tempo.

La cronaca. Il Bra guidato da Fabrizio Daidola si schiera con Bonofiglio, Sana, Rossi, Barale, Dolce, Giglio, De Santi, Casolla, Tuzza, Ghidinelli, Massucco. Lo schema è il 4-2-3-1.

A disposizione ci sono Reinaudo, Ntafumu, Petracca, De Souza, Brancato, De Nguidjol, Morra, Vergnano, Manuali.

Alessandro Grandoni manda in campo un 4-3-3 con Bellussi; Corbier, Vittiglio, Garbini, Grani; Bartolini, Guarco, Cambiaso; Tognoni, Piacentini, Boilini.

Le riserve sono Gallo, Miele, Boveri, Esposito, Fenati, Dell’Amico, Bacigalupo, Muzzi, Virdis.

Arbitra Andrea Calzavara della sezione di Varese, assistito da Simone Venuti (Valdarno) e Giacomo Bianchi (Pistoia). Entrambe le squadre indossano le divise tradizionali: maglia giallorossa con calzoncini e calzettoni rossi per i locali; maglia a strisce biancoblù con calzoncini e calzettoni blu.

Il primo tentativo, al 3°, è di Bartolini dal limite: altissimo.

Al 12° il primo sussulto: cross dalla destra di Ghidinelli, in area De Santi colpisce di testa in tuffo e manda a lato.

Cambio di fronte al 14°: Tognoni porta palla, serve Cambiaso che calcia e manda ampiamente alto sopra la traversa.

Si gioca a basso ritmo e per assistere ad un altro tentativo bisogna attendere il 20° quando ci prova Casolla dal limite dell’area: a lato di poco.

Al 21° il Savona guadagna un angolo: Bartolini mette in mezzo, Tognoni devia e la difesa sventa.

Ben più pericoloso il Bra, che in ripartenza arriva al tiro con Ghidinelli: il suo diagonale è respinto in tuffo da Bellussi.

Al 27° il primo cartellino giallo: ne fa le spese Guarco. Anche il Bra ha a disposizione un corner, che non dà frutti; poi è il Savona a farsi vivo al 29°: tiro dalla distanza di Piacentini, Bonofiglio è attento e para.

Al 33° viene ammonito Massucco. Al 37° palla da Boilini a Tognoni, girata a rete debole: il portiere braidese non si lascia sorprendere.

Ancora due cartellini gialli, uno per parte: ne fanno le spese Sana e Boilini.

Sul finire della prima frazione il Savona preme e al 42° c’è un’azione personale di Tognoni che scocca un tiro rasoterra: pronta la parata di Bonofiglio.

L’ultimo assalto savonese porta ancora la firma di Tognoni: potente botta dal limite dell’area, Bonofiglio in tuffo devia in corner. L’arbitro dice che non c’è più tempo e non fa battere il tiro dalla bandierina.

Si va al riposo sul risultato di 0 a 0.

Il secondo tempo parte senza cambi. Ed è subito Savona: al 1° azione manovrata, Piacentini arriva al tiro nei pressi della porta ma manda a lato.

Il Bra guadagna un angolo senza però creare pericoli e al 7° inserisce Morra al posto di Tuzza.

All’8° il Savona sblocca il risultato: lancio di Piacentini per Boilini che la mette dentro sfuggendo ad una difesa immobile.

Palla al centro, il Bra costruisce la sua azione offensiva e trova l’immediato pareggio: cross dalla destra di De Santi, testa di Giglio ed è gol. Botta e risposta nel giro di un minuto: 1 a 1.

La partita si mantiene vivace. All’11° conclude Bartolini: a lato. Al 13° seconda cambio nel Bra: Vergnano per Massucco. Al 15° tocca a Grandoni effettuare le sue prime sostituzioni: Miele per Grani e Fenati per Bartolini.

Al 17° ancora un’ammonizione: ne fa le spese Corbier. Al 19° Boilini lascia il posto a Virdis, capocannoniere del girone.

Al 22° l’attivissimo Tognoni prova ancora a scrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori ma trova nuovamente l’opposizione in angolo di un difensore.

Al 26° Daidola manda in campo Petracca al posto di Ghidinelli, infortunato. Al 30° inserisce De Souza e toglie Casolla.

Con il passare dei minuti la verve delle due squadre sembra scemare; ci vuole una nuova iniziativa di Piacentini, al 32°, a riaccendere l’attenzione: il suo tiro termina altissimo. Lo stesso Piacentini, al 36°, lascia il posto a Muzzi.

Muzzi prova subito a dire la sua e al 38°, dal limite dell’area, fa partire un tiro a giro: palla alta.

Ultimo cambio nel Bra: Manuali per De Santi. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero, nei quali si annota solamente il cartellino giallo a Miele. Finisce 1 a 1.

I biancoblù, che continuano nell’alternanza di vittorie e pareggi, mantengono l’imbattibilità in campionato e conservano la terza posizione in classifica, ora in solitaria. Domenica 18 novembre al Bacigalupo arriverà il Casale, che viaggia nelle posizioni intermedie della graduatoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.