IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, il Savona torna al successo: 2 a 0 al Borgosesia ed ora la testa va al Lecco risultati

Bacigalupo nel primo tempo e Muzzi nella ripresa realizzano le reti del successo biancoblù

Savona. Lecco e Unione Sanremo, ormai, fatto un campionato a parte, un testa a testa per la promozione in Serie C. Al Savona non resta che puntare al massimo obiettivo possibile: il terzo posto.

I biancoblù, per la 12ª giornata, erano ospiti del Borgosesia, squadra che ha vinto una sola partita, il 23 settembre, e naviga in cattive acque, in piena zona retrocessione. La formazione di mister Grandoni ha sbrigato la pratica con facilità, segnando un gol per tempo con Bacigalupo e Muzzi. Gli Striscioni non hanno corso rischi e tornano a casa con i 3 punti ed una sola nota stonata: l’espulsione di Bacigalupo.

La cronaca. Marco Didu manda in campo Del Frate, Iannacone, Saltarelli, Clausi, Rudi, Dalmasso, Ollio, Castelletto, Pedrabissi, Silvestri, Pagliaro.

Le riserve sono Sangalli, Beretta, Quitadamo, Picone, Staccotto, Conti, Sekka, Mitta, Panatti.

Alessandro Grandoni schiera Fiory, Vittiglio, Grani, Garbini, Miele, Guarco, Tognoni, Cambiaso, Bacigalupo, Piacentini, Muzzi. Lo schema è il 4-3-3. Tra i biancoblù debutta quindi Fiory, al posto di Bellussi che cambierà squadra.

A disposizione ci sono Gallo, Venneri, Boveri, Esposito, Fenati, Dell’Amico, Bartolini, Aretuso, Boilini.

Arbitra Andrea Bordin della sezione di Bassano del Grappa, assistito da Giovanni Pando ed Antonio Codemo (Castelfranco Veneto).

Al 3° prova la conclusione Muzzi: alta. Al 5° va al tiro Pedrabissi, ma il suo tentativo è respinto da un compagno di squadra.

Al 7° Vittiglio, dal vertice sinistro dell’area, fa partire un tiro di precisione che rimbalza sulla traversa. È il preludio al gol, che arriva un minuto dopo: Tognoni dalla destra mette in mezzo, in area la palla scorre e Bacigalupo, tra due avversari, ci mette il piede e la devia in rete. Savona in vantaggio all’8°.

I granata tornano a farsi avanti al 13°, ma la loro iniziativa viene frenata dall’attenta retroguardia ligure. Poco dopo viene ammonito Clausi.

Savona vicinissimo al raddoppio al 20°: una conclusione di Muzzi centra il palo.

I biancoblù controllano agevolmente la partita senza correre il minimo rischio; la partita non regala spunti di interesse fino al 32° quando per la terza volta il legno ferma gli Striscioni: stoccata di Tognoni e palla sulla traversa.

Al 36° palla da Muzzi a Tognoni: la posizione è invitante ma il suo tiro viene respinto da Del Frate. Al 37° pallonetto insidioso di Piacentini, in area piccola nessuno dei savonesi riesce a buttarla dentro; alla fine ci prova Tognoni ma manda a lato.

È un monologo del Savona: al 42° conclude a rete Cambiaso, al 43° Muzzi, ma entrambi non hanno buona mira.

Al 45° cartellino giallo per Cambiaso; stessa sorte, poco dopo, per Bacigalupo. Si va al riposo con il Savona in vantaggio per 1 a 0.

Nel secondo tempo il copione non cambia. Il Savona fa la partita e già al 2° guadagna un corner, che non dà frutti.

Al 6° Fiory viene chiamato alla sua prima parata: traversone in area, Ollio anticipa Grani e calcia a rete ma il portiere savonese non si fa sorprendere. I granata prendono fiducia e all’8° vanno al tiro con Silvestri: a lato.

Al 9° il primo cambio, tra i locali: Panatti per Clausi. Al 10° cartellino giallo per Castelletto.

Il Savona mantiene la lucidità e all’11° raddoppia: assist di Cambiaso per Muzzi che con un preciso pallonetto segna il 2 a 0.

Al 16° Bacigalupo mette palla in rete con la mano: secondo cartellino giallo ed espulsione, biancoblù in dieci uomini. Al 20° Grandoni effettua il primo cambio, rendendo la squadra più prudente: Aretuso per Muzzi.

Al 21° va al tiro Castelletto: a lato. Doppia sostituzione al 25° tra i locali: entrano Mitta e Sekka, escono Pedrabissi e Pagliaro.

Alla mezz’ora entra Fenati al posto di Piacentini. Tra i piemontesi, al 35°, in campo Quitadamo per Rudi.

Il Borgosesia prova gli ultimi disperati attacchi, ma non va oltre ad un tiro senza pretese dalla lunga distanza e a due calci d’angolo senza creare pericoli.

Al 43° entra Venneri al posto di Tognoni; al 47° in campo Dell’Amico per Miele.

Finisce con il successo per 2 a 0 del Savona, che torna ad assaporare i 3 punti dopo il pareggio di Bra e la sconfitta con il Casale. I biancoblù si riprendono il terzo posto solitario e mercoledì al Bacigalupo affronteranno il Lecco nel recupero, con l’intento di frenare la favorita per la vittoria del campionato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.