IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria: Millesimo e Sassello se ne vanno, 12 reti tra Mallare e Calizzano risultati

La Rocchettese interrompe la serie positiva della Santa Cecilia; il Murialdo batte la Nolese

Carcare. Sei incontri, trenta reti. Attacchi decisamente prolifici nella nona giornata del girone B di Seconda Categoria, campionato nel quale si viaggia alla media di 3,3 gol a partita.

Ferma per riposo la Vadese, la coppia di testa ne ha approfittato per allungare a più 4 sugli azzurrogranata. Il Millesimo, centrando la settima vittoria in otto gare, ha battuto per 2 a 0 la Priamar. Un gol per tempo per i giallorossi, a segno con Bove nella prima frazione e con Raimondo, che ha chiuso i conti nel recupero.

Quarta vittoria su cinque trasferte per il Sassello, che ha sconfitto a domicilio l’Olimpia Carcarese per 3 a 2. La formazione di mister Alessio Giacchino è partita alla grande, chiudendo il primo tempo avanti di tre reti, segnate da Rebagliati su rigore, Arrais e Vanoli. Nel secondo tempo i biancorossi hanno riaperto la partita con i gol di Hublina e Giberti, ma la rimonta non è riuscita.

In quarta posizione solitaria rimane la Santa Cecilia, ma i biancoarancioni hanno visto terminare, dopo quattro successi, la loro serie positiva. Ad interromperla è stata la Rocchettese, capace di vincere per 3 a 0 al Faraggiana. I rossoblù hanno colpito con Costa su rigore e Nero nel primo tempo e con Carta, ancora dal dischetto, nel secondo. I cairesi salgono al quinto posto, ad una sola lunghezza dagli stessi albissolesi.

Seconda vittoria di fila per il Murialdo, che batte ed aggancia a quota 10 punti la Nolese. I biancorossi hanno dominato il match con i biancorossi rivieraschi, imponendosi per 4 a 0. Una doppietta di Oddone nel primo quarto d’ora e le reti di Pregliasco su rigore e Nichiforel nel secondo tempo hanno permesso alla squadra di mister Fabio Macchia di conquistare il terzo acuto stagionale.

Ben 12 delle 30 reti di giornata si sono contate al Corrent di Carcare, nella partita tra Mallare e Calizzano, vinta dagli ospiti per 7 a 5. Il rocambolesco incontro ha visto la squadra allenata da Francesco Barberis andare a segno una volta con Stegaru e con le doppiette di Loi, Buscaglia e Danha; per i rossoblù due centri di Gennarelli e gol di Spriano, Vallone e Bistolfi.

L’unico pareggio della giornata si è registrato a Dego, tra la squadra di casa ed il Cengio: è finita 2 a 2. Partita dai due volti: primo temo favorevole al Cengio, a segno con Spahiu e Camusso; nella ripresa la formazione guidata dall’ex Mirco Bagnasco ha rimediato con le reti di Zunino ed Eletto su rigore. In questo campionato solamente 8 partite sulle 54 disputate sono terminate con il segno “X”.

Nelle foto: la Santa Cecilia, i cui giocatori si sono tinti un segno rosso sul volto contro la violenza sulle donne.

santa cecilia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.