IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Savona, i Giovani e la Scienza” torna al Priamar foto

Per otto giorni 50 giovani soci presenteranno 16 esperimenti lungo un percorso che conta diverse postazioni

Savona. Dal 28 novembre al 5 dicembre, presso il Palazzo del Commissario al Priamar si terrà “Savona, i Giovani e la Scienza”, il festival scientifico savonese a cura dell’Associazione “Giovani per la Scienza”. Giunto al terzo appuntamento, l’evento nasce nel 2016 come anteprima del “Festival della scienza” di Genova. Quest’anno invece è in programma come conclusione dell’evento genovese, da mercoledì 28 Novembre fino a mercoledì 5 Dicembre, per una settimana di esperimenti in Fortezza presso il Palazzo del Commissario.

Festival Scienza Savona

Mercoledì 28, si terrà alle ore 16 la registrazione dei presenti e alle 16.30 il Convegno di inaugurazione presso la Sala della Sibilla del Priamar, con i saluti delle Autorità, gli interventi dei giovani soci dell’Associazione e della Presidente, la professoressa Bianca Ferrari. Al termine si passerà col taglio del nastro e a effettuare la prima visita ufficiale spostandosi al Palazzo del Commissario.

Durante la settimana la mattina verrà dedicata alle classi delle scuole medie e superiori, il pomeriggio ed il fine settimana invece saranno dedicati alle visite libere. “Savona, i Giovani e la Scienza” sarà visitabile al mattino dalle 8:30 alle 13:30, al pomeriggio dalle 15 alle 18. La parola chiave del Festival di quest’anno è “Cambiamenti” e l’intero percorso e tutti i lavori seguiranno questo filone.

Dicono i Giovani per la Scienza: “La scienza cambia la vita dell’uomo, dal mondo antico all’esplorazione dello spazio. Lo strumento scientifico prolunga i nostri sensi e ci fa vedere ciò che non si vede, udire ciò che non si sente, toccare ciò che non si tocca. L’intelletto, attraverso la teoria scientifica e la pratica dello strumento, permette all’essere umano di scoprire i segreti della natura e di applicarli per cambiare in continuazione il suo modo di vita”.

Tutti gli esperimenti sono stati progettati, costruiti e verranno presentati dai soci dei “Giovani per la Scienza”, associazione culturale di ragazzi dai 14 anni in su appassionati di scienza, provenienti da tutte le scuole superiori del savonese, coordinati dai soci universitari.

Al Priamar per otto giorni 50 giovani soci presenteranno 16 esperimenti lungo un percorso che conta diverse postazioni, passando dalla meccanica alla fisica atomica, dall’ottica alla chimica, dalla matematica alla robotica all’informatica, dall’elettromagnetismo al modello di una centrale idroelettrica, mostrando droni, lavori sulla domotica, potendo approfondire le dinamica dei fluidi con una galleria del vento in miniatura e tanto altro ancora. La durata della visita è intorno alle 2 ore. L’inaugurazione è fissata per mercoledì 28 novembre, alle 16, e tutta la cittadinanza è invitata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.