IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Rossetti (Pd): “Tolto il Frecciargento che collega Genova a Roma in meno di 3 ore”

"Era il vanto di Toti che non è stato neppure avvertito"

Regione. “Non è durato neanche due anni il Frecciargento delle 6,17: unico treno che collega Genova e Roma in meno di 4 ore (con arrivo nella Capitale alle 10,05), inaugurato in pompa magna dal presidente Toti a gennaio 2017. Ieri le Ferrovie hanno deciso in modo unilaterale di sopprimerlo dal 9 dicembre, mettendo al suo posto un’altra Freccia, che parte alle 6,10 da Principe e arriva alle 9,45 a Tiburtina e alle 10,37 all’Aeroporto di Fiumicino. Ma salta, clamorosamente, Roma Termini, la stazione centrale della Capitale, allungando di fatto il viaggio degli utenti, che dovranno prendere bus, metro o treni per raggiungere il centro”. Lo denuncia Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd ligure.

“Quel treno era il vanto del presidente Toti, che insieme all’assessore Berrino, un anno fa ha firmato un contratto di servizio con Trenitalia della durata di 15 anni. E cosa fa Trenitalia per ripagare un regalo del genere? A 12 mesi da quella firma e a novanta giorni dal crollo del ponte Morandi decide di togliere l’unico treno veloce per la Capitale. Berrino e Toti, che contano davvero poco, non sono stati neppure avvertiti di questa modifica (anche se Trenitalia non era tenuta a farlo)”.

“Genova e la Liguria continuano il loro declino per l’incapacità di chi le sta governando. Oggi la Liguria si trova in una situazione difficile e le promesse di Toti e dei suoi fan si schiantano contro il muro della realtà. Il turismo non tira, il crollo del ponte ha aggravato una crisi industriale e commerciale già in atto e questo treno rappresenta l’ennesimo fallimento delle politica dell’immagine di questa giunta regionale, incapace di affrontare i problemi concreti dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.