IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Poste Italiane stabilizza 102 precari in Liguria, più del 20% a Savona

Sono 21 in totale le nuove assunzioni nel savonese, Cgil: "Turnover sbloccato dopo decenni"

Liguria. Grazie all’accordo nazionale fortemente sostenuto proprio dalla Liguria, dove Slc (Sindacato Lavoratori Telecomunicazioni) ha svolto a suo sostegno numerose battaglie, Poste assumerà a tempo indeterminato 102 lavoratori che da anni sono precari in Poste e così suddivisi: 52 a Genova, 21 a Savona, 17 a Imperia e 12 a La Spezia. Ne dà notizia il Coordinamento Regionale Liguria Area Servizi Postali Slc Cgil.

“L’aspetto che va sottolineato, al di là del fatto che dovendo rispettare alcune vigenti normative di legge si siano create delle difformità – afferma il segretario generale di Slc Cgil Savona, Franco De Tomin – è lo sblocco del turnover dopo decenni di blocco delle assunzioni”.

“Ovviamente non ci si ferma qui – prosegue Tomin – e continua la lotta contro il precariato alle Poste cercando di proseguire le trattative per accelerare ed incrementate il processo per le assunzioni nel 2019 e 2020, e per gli anni successivi, diminuire i mesi di lavoro necessari per l’inserimento nelle graduatorie e aumentare la percentuale di copertura rispetto ai pensionamenti e all’utilizzo del bacino di questi precari anche per il personale addetto agli sportelli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.