IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure: bando per la gestione del ‘ristorante-bar-negozio’ a Ranzi

Il sindaco Valeriani: "Il negozio ‘multifunzionale’, con vendita di prodotti del territorio e come servizio turistico-informativo"

Pietra Ligure. E’ stato pubblicato il bando di gara per l’assegnazione in locazione dell’immobile di proprietà del Comune di Pietra Ligure situato nella piazza centrale della piccola frazione di Ranzi, il borgo sulla prima collina pietrese.

A fronte della recente cessazione dell’attività di ristorazione svolta all’interno dell’immobile comunale, storica struttura con una suggestiva vista panoramica sul mare, nonché della chiusura dell’unico negozio di alimentari presente nella frazione, l’amministrazione comunale ha lavorato ad un piano di valorizzazione del fabbricato di sua proprietà con l’obiettivo di dare al paese un’attività ‘multifunzionale’, capace di soddisfare l’esigenza per i residenti di tornare ad avere un ritrovo con bar trattoria e un piccolo spaccio alimentare.

“Non solo siamo consapevoli dell’importanza per gli abitanti di Ranzi di poter disporre di un esercizio pubblico quale centro di aggregazione e di un piccolo negozio di alimentari comodamente fruibile soprattutto dalle persone più anziane, ma siamo altrettanto convinti delle potenzialità che la struttura potrebbe avere anche in termini turistici, come negozio ‘multifunzionale’, con vendita di prodotti del territorio e come servizio turistico-informativo per le attività outdoor che si stanno sviluppando nell’entroterra”, spiega il sindaco Dario Valeriani.

“Una struttura innovativa dalle grandi potenzialità, che potrebbe rappresentare un’occasione di rilancio turistico per la nostra frazione, capace di creare economia di territorio”, aggiunge l’assessore con delega alla frazione Daniele Rembado, che prosegue: “Prima di giungere alla pubblicazione del bando l’amministrazione comunale ha dovuto definire una complessa situazione catastale e gestionale della struttura, che si protraeva ormai da molti anni, e che ha richiesto tempo e complesse valutazioni da parte dell’Ente; abbiamo voluto passare dalle parole ai fatti e premere sull’acceleratore per consentire a Ranzi di poter avere lo sviluppo che merita”.

Una porzione dell’immobile comunale, destinata ad attività sociali, ricreative, culturali e ambulatorio medico, a disposizione della collettività e per finalità pubbliche e istituzionali, è già stata affidata nei mesi scorsi in comodato d’uso all’associazione di volontariato Circolo Giovane Ranzi, importante punto di riferimento sociale sul territorio.

Il disciplinare di gara prevede una locazione della durata di dieci anni rinnovabili e i lavori di ristrutturazione previsti sull’immobile potranno essere scomputati dal canone di locazione, che a base di gara ammonta ad 15.600 annui. Gli interessati dovranno fare pervenire le domande entro le ore 12 del giorno 16 gennaio 2019 all’ufficio protocollo del Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.