IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio Aerospace, pronto ordine del giorno in Regione su commissario e tutela dei lavoratori fotogallery video

Il vice capogruppo regionale Paolo Ardenti (Lega): "Priorità per il Paese e occorre trovare soluzioni al più presto"

Savona. “Oggi insieme al nostro senatore Paolo Ripamonti e ai sindaci del territorio, ho partecipato alla manifestazione dei lavoratori di Piaggio Aerospace che sono scesi in piazza a Savona. In sostanza, si è trattato di un corteo pacifico per sensibilizzare il Ministero dello Sviluppo economico ad anticipare l’incontro con le parti sociali previsto il 7 dicembre”.

Lo ha dichiarato oggi il vice capogruppo regionale Paolo Ardenti, che successivamente si è recato in Consiglio regionale a Genova, dove insieme ai colleghi savonesi ha preparato un ordine del giorno sulla nomina del Commissario straordinario e sul mantenimento e la salvaguardia dei livelli occupazionali per gli stabilimenti di Villanova d’Albenga e Sestri Ponente e dell’azienda Laer H.

“La situazione che riguarda 1200 lavoratori è urgente. Piaggio Aerospace deve essere considerata una priorità per il Paese e occorre trovare soluzioni al più presto per garantire un futuro sostenibile a tutela dell’occupazione sul territorio”.

“Con questo ordine del giorno, che è stato firmato anche dal nostro capogruppo Franco Senarega e poi votato all’unanimità dal Consiglio regionale – ha aggiunto Ardenti – abbiamo voluto impegnare la giunta regionale a sostenere l’attività dei rappresentanti istituzionali nei territori della Provincia di Savona nella richiesta di nomina di un Commissario straordinario per la gestione di Piaggio Aerospace e ad adottare tutti gli strumenti necessari per la tutela dei lavoratori”.

Il documento impegna la giunta affinché sia nominato nel più breve tempo possibile un commissario straordinario per la gestione dell’amministrazione straordinaria di Piaggio Aero Industries spa; affinché ci sia in questa fase transitoria la massima attenzione sui contratti potenzialmente in essere o in divenire; affinché nelle linee programmatiche e nel mandato del commissario venga indicato come imprescindibile il mantenimento delle lavorazioni in essere, la salvaguardia dei livelli occupazionali, dell’organizzazione e delle strutture aziendali presenti presso lo stabilimento di Villanova d’Albenga, quello di Sestri Ponente e quello di Laer Hsrl; affinché venga mantenuto quanto previsto nell’accordo di programma 2014 e venga garantito un costante confronto con le istituzioni territoriali e le rappresentanze dei lavoratori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.