IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nasce a Savona il “Comitato per Matteo Richetti Segretario” del Pd

Ad annunciarlo è il coordinatore del comitato stesso Bruno Spagnoletti, iscritti al Pd ed ex sindacalista della Cgil savonese e ligure

Savona. Si è costituito a Savona il “Comitato per Matteo Richetti Segretario” a sostegno del senatore Dem per la carica di segretario nazionale del Partito Democratico. Ad annunciarlo è il coordinatore del comitato stesso Bruno Spagnoletti, iscritti al Pd ed ex sindacalista della Cgil savonese e ligure.

“Com’è noto il senatore Matteo Richetti ha deciso di competere nel percorso congressuale e nelle eventuali elezioni primarie come candidato alla carica di segretario nazionale del Partito Democratico. La formalizzazione della candidatura avviene contestualmente al lancio della rete territoriale dei comitati per Matteo Richetti e l’hahstag #diversamente. In Liguria, a partire da Savona, si è costituito il ‘Comitato per Matteo Richetti Segretario’, come articolazione regionale e provinciale della rete del comitato nazionale. In linea con le idee forza del Comitato Nazionale e con le coordinate strategiche che sottendono la candidatura di Matteo Richetti, il comitato savonese chiede discontinuità con il passato anche a livello territoriale a partire dai contenuti e dal programma del Pd savonese, rinnovamento dei gruppi dirigenti, ascolto e partecipazione, innovazione delle forme di rappresentanza e rilancio dei circoli”.

Bruno Spagnoletti, coordinatore del comitato savonese dichiara: “Il Pd cosi com’è diviso, umiliato, sconfitto e in mano ai potentati locali e ai signori delle tessere in continuo litigio tra loro per sopravvivere non serve, è inutile per la città, la provincia, la Liguria e il paese. Serve discontinuità, ascolto, partecipazione democratica e elaborazione collettiva; serve unità sui contenuti e non sulle persone. E serve capacità di rappresentanza delle nuove figure sociali delineate dalla crisi che non si riconoscono più nei vecchi partiti trasformati in comitati elettorali permanenti”.

“Matteo Richetti vuole cogliere, rappresentare e far camminare sulle gambe un siffatto progetto innovativo del Pd; il comitato savonese per Matteo Richetti nuovo segretario nazionale del Pd, vuole contribuire a raggiungere l’obiettivo del cambiamento possibile, operando una forte discontinuità con il passato prossimo e con i gravi errori compiuti nel merito e nel metodo del rapporto con gli iscritti, i circoli territoriali e, soprattutto, con le migliaia di elettori che (delusi e stufi della politica politicante e delle manovre di palazzo sempre più goffe e autoreferenziali) ci hanno voltato le spalle e scelto altri approdi e altri lidi. Più che agli attuali iscritti e agli aficionados, ci rivolgiamo alla città, agli ex elettori, ai nuovi potenziali militanti non compromessi dai veleni della politica. Sarà un percorso duro, complicato, difficile e in salita ma ce la faremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.