IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Minacce di morte al sindaco di Bergeggi e ad un consigliere savonese del Pd: indagini in corso

Due telefonate anonime brevi, ma dal messaggio chiarissimo, sono state indirizzata a Roberto Arboscello e Cristina Battaglia

Bergeggi-Savona. Minacce di morte via telefono a sindaco e consigliere Pd e scatta l’allarme a Bergeggi. Le due telefonate anonime, seppur brevi, contenevano un messaggio analogo e sono state indirizzate a Roberto Arboscello, primo cittadino di Bergeggi e alla consigliera comunale di Savona Cristina Battaglia, a distanza di una manciata di ore l’una dall’altra.

Immediata è scattata la segnalazione alla forze dell’ordine e sui due casi stanno indagando la Digos di Savona e di Genova, mentre per i due politici sono state attivate misure di protezione. In entrambi i casi, l’invito da parte dell’anonimo dall’altra parte della cornetta è stato quello di “farsi da parte”, seguito dalla minaccia di morte.

E sulla vicenda è intervenuto Simone Anselmo, coordinatore provinciale MDP- Savona: “Esprimiamo piena solidarietà ai compagni Cristina Battaglia e Roberto Arboscello per le gravi minacce anonime subite nei giorni scorsi ed auspica che le indagini da parte delle autorità competenti, giungano presto ad identificare gli autori di questi vili attacchi  ai danni di cittadini impegnati da sempre negli enti locali. Chi in questi anni ha saputo solo soffiare sul fuoco delle paure usando parole d’odio, è bene che si faccia un esame di coscienza , perchè questi sono i risultati”.

Queste le parole del Gruppo consiliare Pd Regione Liguria, Gruppo consiliare Pd Comune di Genova, Pd Genova e parlamentari liguri del Pd, che hanno redatto una nota congiunta: “Esprimiamo con forza una ferma condanna verso le gravissime minacce di morte rivolte a Cristina Battaglia e Roberto Arboscello, a cui vogliamo comunicare la nostra piena solidarietà e vicinanza. Ci auguriamo che le autorità competenti facciano presto chiarezza su quanto accaduto e puniscano il colpevole. Si tratta di gesti vigliacchi e pericolosi, un attacco rivolto prima di tutto alla consigliera comunale e al segretario cittadino del Pd savonese, ma anche all’intera società”.

“La violenza delle minacce, infatti, rende ancora più complicato e difficile un clima sociale su cui già pesa un pericoloso stato di aggressività che spesso allontana l’attenzione dai problemi veri della gente. Ribadiamo l’impegno dei rappresentanti del Pd al confronto civile e democratico, unico vero strumento di progresso e rispetto dei diritti fondamentali della persona. Siamo certi che queste intimidazioni non fermeranno il lavoro di Cristina e Roberto, a cui siamo e saremo sempre al fianco, e di tutto il Partito democratico”, hanno concluso.

Questo il pensiero della segreteria provinciale del Partito Democratico e del gruppo Pd in consiglio comunale a Savona: “La Segreteria provinciale del Pd e il Gruppo consiliare del Pd esprimono solidarietà e vicinanza a Cristina e Roberto. Si condanna nella maniera più ferma possibile quanto avvenuto. Confidiamo che le forze dell’ordine facciano chiarezza il prima possibile. Non saranno questi fatti ad impedire il lavoro che il Pd in provincia di Savona sta portando avanti. Cristina e Roberto non sono soli e la comunità del Pd saprà rispondere a questo vile attacco”.

Solidarietà e vicinanza sono anche i sentimenti espressi dal senatore Roberta Pinotti: “Le gravi minacce al segretario comunale del Pd Savona e sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello e alla consigliera comunale Pd Savona, già candidata sindaco, Cristina Battaglia, sono un fatto inaccettabile e vigliacco. Esprimo la mia massima e sentita solidarietà. Conosco la loro serietà e la profonda passione civile che li ha portati a fare politica. È doloroso per me vederli preoccupati,  li abbraccio con affetto e invito tutto il Partito Democratico a farsi comunità capace di stringersi intorno a loro. Confido inoltre nelle forze dell’ordine, di cui conosco l’azione attenta e accurata, per far tornare presto nelle loro vite la serenità che meritano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.