IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Michele Coppini ospita il savonese Angelo Maggioni per una puntata sugli Ufo foto

Una puntata dedicata agli ultimi avvistamenti e a nuove teorie...

Più informazioni su

Savona. Sabato 17 novembre l’associazione ricerca italiana aliena rappresentata dal fondatore e presidente Angelo Maggioni assieme all’addotta Alba Latella sono stati ospiti per una puntata sugli UFO condotta dal famoso regista Toscano Michele Coppini presso il locale genovese Signor Kiwi – Bistrot.

Come un pesce fuor d’acqua questo il nome del format che manderà in onda a gennaio la puntata dedicata agli alieni, tanti sono gli argomenti toccati durante le riprese, dall’asteroide Oumuamua, a Leonardo Da Vinci e il dipinto della Madonna e San Giovannino, nnon solo, anche gli avvistamenti che hanno interessato Capannori, Lucca e Viareggio.

L’ufologo ligure (molto apprezzato in Toscana e molto conosciuto in Liguria) ha esposto anche la sua teoria e il suo modo di vedere e fare ufologia. “Oggi – spiega l’ufologo -, assistiamo solo ad una ufologia becera che si nutre di solo finto sensazionalismo (importando cialtroni internazionali) per creare libri da vendere senza che questi contengano davvero la verità e la realtà ufologica! Grave è che in oltre cinquanta anni di ufologia italiana con personaggi che si auto celebrano titolati non siano riusciti davvero a fare il passo in avanti confinando l’ufologia nei quartieri da circo e di fantascienza”.

“A.R.I.A si pone l’obbiettivo di avvicinare l’ufologia al campo scientifico rendendola più credibile e sensata: tra il 2017 e il 2018 abbiamo assistito ad un vero e proprio disclosureiniziato proprio da A.R.I.A e continuato da un’ottima ricercatrice antropologica Elena Schiavo che ha di fatto smascherato il caso più famoso d’italia il caso Amicizia! Angelo Maggioni da parte sua propone una chiave alternative che si basa su riscontri scientifici ed ecco che entra in campo con LUCA (Last Universal Common Ancestor) è una teoria riguardante l’ultimo ipotetico organismo vivente dal quale tutti gli organismi attuali discenderebbero. In quanto tale, l’organismo in questione rappresenterebbe l’antenato comune più recente (MRCA) di tutto l’insieme degli attuali organismi viventi. Si stima sia vissuto tra 3,6-4,1 miliardi di anni fa, al periodo dell’esplosione Cambriana si definisce l’evento paleontologico consistente nella comparsa improvvisa, in un tempo molto ristretto su scala geologica, della maggioranza dei maggiori phyla di animali complessi, avvenuta circa 530 milioni di anni fa, nel Cambriano, accompagnata dalla differenziazione di altri gruppi”.

“Sono state proposte diverse cause per l’esplosione Cambriana: alcune di esse sono riferite all’ambiente, come l’aumento dell’ossigeno nell’atmosfera o la fine della glaciazione, altre alla possibilità che piccole modifiche nella crescita degli embrioni possano aver causato grandi differenze nella forma finale, altre ancora si soffermano sulle interazioni tra diverse specie, ad esempio modifiche nella catena alimentare o la necessità di sfuggire ai predatori la cui evoluzione “tiene il passo” di quella delle prede”.

D’altronde la comunità scientifica non è unanimemente d’accordo sul concetto di esplosione Cambriana, citando la più recente scoperta dei fossili di Ediacara, i quali, anteriori al Cambriano, già mostrano diversificazioni della fauna fossile. L’ufologo spiega che LUCA se fosse applicato in tutto l’universo e non solo in scala terrestre spiegherebbe oggi l’esistenza degli alieni e la loro diversità da noi, sempre secondo l’ufologo dunque la tesi degli Anunnaki descritti dai Sumeri e ripresi in certe traduzioni del vecchio testamento come essere la causa della nostra evoluzione è completamente infondata in quanto appunto sono basate sulla Bibbia che riporta come creazione Adamo ed Eva e dunque l’anno zero , tutto questo non regge la vita è arrivata qualche miliardo prima…

Una puntata decisamente ricca e interessantee sopratutto rivoluzionaria, tra gli ospiti alcuni testimoni di avvistamenti di oggetti volanti non identificati e Alba Latella addotta e che cercò risposte tramite il massimo esperto di addotti Corrado Malanga. A Gennaio sarà trasmessa su Rtv38 in tutto il centro Italia, Lombardia e parte della Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.