IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, a Pietra Ligure danni pubblici per oltre 250 mila euro fotogallery video

L'assessore Amandola: "Stiamo ancora valutando tutti i danni sul nostro territorio"

Pietra Ligure. Anche la località pietrese si lecca ancora le ferite per le gravi conseguenze sul territorio portate dall’ondata di maltempo e dalla forte mareggiata che ha devastato il litorale.

Nel corso di questi giorni l’amministrazione comunale ha svolto svariti sopralluoghi nelle zone colpite: la prima stima dei danni a livello pubblico ammonta ad oltre 250 mila euro, come ha confermato questa mattina l’assessore comunale Francesco Amandola, impegnato con gli uffici a valutare l’ammontare dei danni complessivi.

“Stiamo ancora completando nel dettaglio la situazione – ha detto -. Abbiamo avuto danni alla foce del torrente Maremola, alla foce del rio Ranzi, problemi sono stati registrati alle tubazioni e a diverse infrastrutturazioni comuanali. Inoltre ci sono stati danni al patrimonio arboreo e nei parchi pubblici comunali, muretti divelti e altri interventi di somma urgenza sparsi sul territorio che bisogna fare nel più breve tempo possibile”.

“Infine, bisogna ancora capire i danni strutturali a tutte le opere a mare e alle stesse dighe soffolte, colpite dalla violenta mareggiata e che sicuramente andrebbero potenziate”.

“Restano ancora da quantificare con precisione tutti gli ingenti danni subiti dai privati, in primis gli stabilimenti balneari ma anche tante attività che si trovano sul fronte mare”. E proprio per il litorale pietrese si è parlato di una media di 50 mila euro a stabilimento: “Cifre importanti, con la speranza che la categoria possa essere aiutata e sostenuta nella ricostruzione delle strutture” ha concluso l’assessore Amandola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.