IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ladro caduto da un balcone a Loano ancora in prognosi riservata: le sue condizioni restano stabili ma gravi

Smentita, almeno per il momento e al contrario di quanto ipotizzato inizialmente, la presenza di un eventuale complice

Loano. È stato sedato e intubato e, almeno ancora per un paio di giorni (salvo complicazioni), resterà in prognosi riservata il ladro che ieri sera, in un tentativo di furto a Loano, è caduto da un balcone riportando fratture multiple (di cui due particolarmente importanti a omero e femore) e diversi focolai cerebrali.

L’episodio è avvenuto intorno alle 20, in via Antonio Fogazzaro, in centro città. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni, il giovane, R.M.albanese di 23 anni, si sarebbe introdotto all’interno di un appartamento ma, mentre era intento a rovistare in cassetti e armadi, il ritorno dei padroni di casa lo avrebbe costretto ad una fuga improvvisa. Ed è scivolato proprio nel tentativo di “calarsi” dal balcone, cadendo nel vuoto per diversi metri.

Il giovane è stato soccorso dai militi della Croce Rossa di Loano, accompagnati dall’automedica, che lo hanno prontamente trasportato al Santa Corona in codice rosso, dove è tutt’ora ricoverato in condizioni stabili ma gravi.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri che, almeno per il momento e al contrario di quanto ipotizzato inizialmente da alcuni testimoni presenti sul luogo dell’accaduto, hanno smentito la possibile presenza di un secondo ladro, un complice, che si sarebbe poi dato alla fuga a piedi.

Una volta dimesso, il ventitreenne sarà denunciato a piede libero per tentato furto e  gli Uomini dell’Arma cercheranno non solo di far luce sulla vicenda, ma anche di capire se il ladro possa essere stato protagonista di altri colpi analoghi avvenuti nelle settimane precedenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.