IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La 26enne Elena Gallesio nominata presidente della Croce Bianca di Altare

E' la prima volta che una donna guida la pubblica assistenza altarese

Altare. E’ la 26enne Elena Gallesio la neo presidentessa della Croce Bianca di Altare, i cui vertici sono stati da poco rinnovati. E’ la prima volta che una donna guida la pubblica assistenza altarese.

Fanno parte del direttivo: Gianluigi Buscaglia (37 anni) eletto vicepresidente; Matteo Spriano (25 anni) nominato direttore dei servizi; Jessica Verdino (29 anni) eletta segretaria; Erika Gallesio (25 anni) nominata tesoriere; Giacomo Rizz Rizzolo (21 anni) responsabile di tesseramento ed addestramento; Caterina Puppo (72 anni) addetta al vestiario; Davide Bove (36 anni) responsabile dei presidi medici; Marco Oddera (26 anni) responsabile degli automezzi.

“A seguito della riunione di insediamento svoltasi il 23 novembre, abbiamo potuto vedere un gruppo compatto, organizzato e ricco di idee – ha detto Elena Gallesio nel suo primo discorso da presidente – I principali obiettivi che abbiamo individuato, oltre ovviamente a organizzare il lavoro ordinario inerente la carica di ciascuno, sono quelli di completare le ultime pratiche dell’acquisto e allestimento di una nuova ambulanza iniziate e portate avanti dal direttivo uscente; rendere il più piacevole e confortevole possibile l’attività dei militi coinvolgendoli in ogni attività, ascoltando i loro preziosi consigli ed effettuando qualche lavoro di miglioria all’interno della sede e, soprattutto, avvicinare quante più persone possibili alla nostra realtà di volontariato organizzando incontri formativi di primo soccorso per la popolazione. Dobbiamo trasmettere l’idea che in un momento di emergenza tutti possiamo fare qualcosa e che anche un piccolo gesto fatto al momento giusto può far davvero la differenza”.

“Inoltre, vogliamo dedicarci ad iniziative sociali e ricreative per i giovani e i meno giovani perchè soccorrere è importante ma farlo inservendosi in un ambiente positivo e disteso è molto più piacevole e costruttivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.