IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Legino rallenta e l’Ospedaletti scappa risultati

Capolista che sale a +5 su chi insegue. Pari del Legino, vince il Bragno

Nuovo allungo dell’Ospedaletti nel girone A di Promozione. In ponentini infatti si sono imposti per 2-0 sul Varazze grazie a due reti giunte nei primi 45’. In gol sono andati Negro e Miceli, mentre i nerazzurri non sono riusciti a tornare in gara e hanno dovuto arrendersi alla superiorità dei ragazzi di mister Carlet. 

Il passo in avanti dell’Ospedaletti è avvenuto anche grazie al pareggio imposto dal Ceriale al Legino, che resta quindi attardato di ben 8 punti rispetto alla capolista. I savonesi vengono superati così dal Taggia che torna alla carica salendo al secondo posto. I giallorossi passano a Ronco Scrivia con il Vallescrivia. Partita difficile che si sblocca al 36° con Guirat. Nel secondo tempo pareggia Molon, ma una punizione di Tarantola consente ai taggiaschi di prendersi il bottino pieno lasciando i valligiani nei bassifondi della classifica.

Risale anche il Bragno che si avvicina ai primi posti con la vittoria sul Serra Riccò. La partita vive di fiammate. Nel primo tempo sono di Anselmo e Rizzo che fra il 22° ed il 30° danno vita ad un botta e risposta che lascia tutto com’era iniziato. Nel finale di gara invece il Serra Riccò sbanda e resta in dieci per il rosso a Draghici. Su calcio di rigore molto contestato Anselmo firma la vittoria bianco verde.

Tre punti molto importanti anche per l’Arenzano che espugna Loano e stacca la parte pericolosa della classifica salendo a 14 punti. I biancorossi passano in vantaggio con Lanzalaco al 25°. La Loanesi prova la reazione, ma Daddi ha le polveri bagnate oggi e Lucia fa sempre ottima guardia e preserva il minimo scarto. Con gli spazi che si aprono nel finale poi Metalla infila Vernice per il gol della sicurezza all’83°.

Infine due scontri diretti per obbiettivi diversi quelli fra Celle e Mignanego e Dianese  e Sestrese. I cellesi vengono sconfitti dai genovesi che in rimonta passano in trasferta e staccano proprio il Celle in classifica. Dopo il rigore di Sofia che porta in vantaggio i savonesi, nel secondo tempo il Mignanego sfrutta due minuti di caos per i locali e ribalta tutto con Savaia e Grassi. Clamoroso, però l’errore di Sofia che sbaglia il suo secondo rigore al 90° graziando il Mignanego.

Tre punti esterni come detto anche per la Sestrese che nello scontro per un posto al sole con la Dianese ringrazia proprio un calcio di rigore, segnato stavolta, da Zani che al 50° decide la gara e consente ai biancoverdi di salire al quarto posto in compagnia dei “cugini cromatici” del Bragno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.