IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gemellaggi europei, il Calasanzio di Carcare ottiene quattro Quality Label europei foto

"Ciò significa - recita la motivazione - che il lavoro della scuola è stato riconosciuto ai massimi livelli"

Più informazioni su

Carcare. eTwinning, la più grande community europea di insegnanti attivi nei gemellaggi elettronici tra scuole, continua a vedere protagonista anche il liceo Calasanzio di Carcare. Ancora una volta, infatti, il liceo carcarese si è distinto a livello europeo ottenendo ben quattro Quality Label Europei.

“La tua scuola ha ottenuto i Certificati di Qualità Europei per l’eccellente qualità del lavoro sui progetti eTwinning – recita la motivazione – Ciò significa che il tuo lavoro, quello dei tuoi studenti e della scuola sono stati riconosciuti ai massimi livelli europei, Inoltre, i tuoi progetti saranno inseriti in un’area speciale del Portale europeo all’indirizzo www.etwinning.net”.

I progetti “Everlasting Egypt”, “Knowing Each Other by Writing Letters”, “Letras Galiegas, 2018″, e l’ormai intramontabile pulce “Pek, the Traveller Flea” questa volta in Babel, sono stati sviluppati nelle attuali classi 3 Linguistico D e 4 Linguistico D. “I ragazzi si sono davvero meritati tali riconoscimenti per l’impegno e la serietà profusa nel lavoro – affermano dalla scuola – Inoltre, in un momento in cui da più parti si pone l’accento sull’importanza della conservazione dell’eredità culturale ed in particolare si auspica un’azione mirata alla conservazione dei nostri dialetti, il Liceo già da due anni inserisce nel progetto ‘Letras Galegas’, indirizzato alla diffusione della lingua galiziana, autori dialettali liguri”.

Sono stati studiati finora il poeta genovese E. Firpo, il poeta, nonché ex docente del Calasanzio, G.Balbis che scrive poesie in dialetto bardinetese, ed il savonese G. Cava che è stato illustrato dalla ceramista A.M.Frizza, da anni studiosa appassionata del poeta e giornalista di Savona. “Gli studenti hanno letto in dialetto e presentato ai partner europei alcune poesie di tali autori e, proprio in funzione di una nuova possibilità di arricchimento culturale, per alcuni studenti il ‘dialetto’ è stata una vera e propria scoperta” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.