IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, per il maltempo “conto” da 6,2 mln di euro. Frascherelli e Guzzi: “Pronti i primi interventi su litorale e porto” fotogallery video

Il sindaco Frascherelli e l'assessore Guzzi hanno parlato delle richieste formulate alla Regione per la ricostruzione

Finale Ligure. Pronta la lista degli interventi che il Comune di Finale Ligure ha preparato in questi giorni e proprio oggi ha sottoposto alla Regione Liguria a seguito dei danni provocati dall’ondata di maltenpo e dalla forte mareggiata: “Gli uffici tecnici hanno esaminato in questi ultimi 10 giorni le segnalazione provenienti dal territorio, hanno fatto valutazioni e stime, ed oggi al termine di una riunione siamo finalmente riusciti a quantificare il necessario per i ripristini urgenti, i lavori da programmare nel breve periodo e gli interventi strutturali di riduzione del rischio residuo” affermano il sindaco Ugo Frascherelli e l’assessore Andrea Guzzi parlando della conta dei danni.

“Insomma, una lista importante ed ambiziosa per rimediare ai danni imminenti e per limitarne eventuali futuri attraverso azioni più onerose ed utili anche e soprattutto alla difesa dei nostri arenili che hanno nuovamente mostrato la loro fragilità. In passato son stati persi treni importanti, oggi le linee di finanziamento sono più limitate o concentrate su altri indirizzi altrettanto importanti (per esempio la difesa del territorio da un punto di vista idrogeologico) ma al nostro territorio servono difese strutturali per evitare danni che ormai annualmente si verificano sulla costa e sulle attività che sulla costa fanno turismo ed economia”.

“Non solo difesa degli arenili ma anche interventi sul porto finalese – aggiungono -. Oggi si è stabilito di dedicare 150 mila euro per immediati interventi su passerelle, pontili, impianti elettrici, colonnine, sistema illuminazione compromesso. La restante parte, 450 mila dei 600 mila dedicati nell’immediato al porto, saranno utilizzati per rafforzare la barriera/diga sud. Questo attraverso la consulenza di tecnici del settore che dovranno sottoporci le azioni più opportune attraverso un progetto. Piu’ di questo ad oggi il Comune non puo’ fare in attesa degli aiuti Statali e Regionali che speriamo arrivino come promesso”.

“Comunque un buon punto di partenze per riuscire nelle prossime settimane/mesi a rendere nuovamente fruibile il porto agli utenti ed ai cittadini. Il gestore (la Finale Ambiente) farà anche la sua parte investendo risorse nella manutenzione piu’ rapida ed immediata, come del resto sta già facendo dai primi giorni successivi agli eventi”.

“Oltre a questo numerosi interventi necessari agli immobili di proprietà comunali. Molti tetti da ripristinare e/o rifare in toto (asilo del Borgo, abitazioni, impianti sportivi), parchi comunali che hanno subito danni in seguito al crollo di alberature, il ripristino della pedana di Varigotti e della passerella di San Donato, fatta solo con un nuovo progetto che la preveda rialzata”.

“In questa fase dell’anno dove ci approssimavamo a seguire gli appalti dei cantieri di prossima apertura occorre concentrare forze ed energie anche e doverosamente su situazione che speravamo non si verificassero. Supereremo anche questa con la certezza che ne usciremo piu’ forti di prima come sistema città. Ne siamo certi” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.