IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dsa e Bes, a Finale il progetto APPrendere differenteMENTE

Nasce dalla necessità di sensibilizzare il mondo scolastico del nostro territorio sul valore dei differenti modi di apprendere

Finale Ligure. Domenica 25 novembre, alle ore 16, presso il Teatro delle Udienze di Finalborgo, l’Associazione Culturale Baba Jaga, apre le porte al pubblico per mostrare il progetto APPrendere differenteMENTE.

Il progetto, realizzato dall’Associazione culturale Baba Jaga con la consulenza pedagogica e didattica del Laboratorio Didattico Scholé di Loano, nasce dalla necessità di sensibilizzare il mondo scolastico del nostro territorio sul valore dei differenti modi di apprendere.

Ogni anno viene organizzata una settimana di incontri, rappresentazioni teatrali e laboratori tra Bisogni Educativi Speciali (BES) e Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) che facciano da ponte tra i giovani, la scuola e le famiglie, proponendosi come luogo di incontro, di conoscenza e di sperimentazione.

L’edizione 2018 si concretizza in una settimana di incontri aperti a studenti, professori e genitori, trattando tematiche legate all’apprendimento e ai differenti stili cognitivi. Gli incontri saranno dedicati ai ragazzi della scuole secondarie, di primo e secondo grado: i partecipanti avranno occasione di indagare e riflettere sul proprio metodo di studio e sull’approccio al mondo dell’istruzione in relazione al futuro lavorativo.

Concluso tale periodo, Domenica 25 Novembre, si terrà l’incontro aperto al pubblico tenuto da un gruppo di studenti del Liceo Issel di scienze umane di Finale Ligure, che ha lavorato in un progetto di alternanza. L’invito è rivolto a tutti coloro che sono interessati ad un approfondimento sul valore dello studio e sui diversi stili di apprendimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.