IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Didattica al Museo archeologico di Savona: attività per tutti, dall’asilo ai ragazzi delle superiori foto

Diversi moduli, da 60-90 minuti, rivolti a tutti gli studenti

Più informazioni su

Savona. Il Civico Museo Archeologico e della Città di Savona, con sede sul Priamàr nel Palazzo della Loggia, ha allestito anche per l’anno scolastico 2018-2019, per tutte le scuole di ogni ordine e grado, i laboratori didattici che sono stati, fin dalla sua apertura, nel 1990, una delle eccellenze della struttura museale. Proprio su questo aspetto è significativo come il Museo savonese sia arrivato secondo, nel 2016/17, nella votazione degli esperti del settore alla quarta edizione del “Premio Francovich”, premio “destinato al museo o parco archeologico che, a livello nazionale, rappresenti un caso di best practice di allestimento museografico, attività didattico-comunicative e qualità scientifica in grado di rappresentare adeguatamente le tematiche dell’archeologia post classica”.

“In questi due ultimi anni nei quali il Comune ha assegnato, senza alcun supporto economico, la gestione del Civico Museo all’Istituto Internazionale di Studi Liguri, tale attività è stata garantita grazie alla disponibilità di volontari dell’Istituto stesso – raccontano – Si è trattato di un notevole sforzo, quello della gestione tecnica e scientifica del Museo nonché dell’attività didattica, che l’Istituto si è accollato per venire incontro alle esigenze della comunità savonese. Tale comunità ha sempre dimostrato particolare attaccamento ed interesse per questa realtà museale, che non può però continuare ad operare in futuro senza un concreto sostegno economico da parte del Comune; d’altronde si tratta di un Museo civico che l’Amministrazione Comunale non può non tenere nella dovuta considerazione”.

All’attività di laboratorio, su prenotazione, sono riservate le giornate di martedì, mercoledì e giovedì con il seguente orario: ore 9.00-10.30; 10.30-12.00; 14.30-16.00. La durata di ogni modulo è di un’ora-un’ora e mezza; il costo di € 5 ad alunno, gratuito per gli insegnanti e gli accompagnatori. Il materiale usato nei laboratori è interamente fornito dal Museo e per alcuni moduli l’elaborato finale rimane agli allievi.
Per prenotare l’attività didattica è necessario contattare telefonicamente il Museo (019-822708, con segreteria telefonica) o inviare la richiesta alla mail del Museo (info@museoarcheosavona.it). I moduli sono consultabili e descritti interamente sul sito web del Museo (www.museoarcheosavona.it).

I moduli sono così articolati:
– Scuola dell’infanzia: 3 moduli (Oggi incontro l’archeologo; Giochiamo con la ceramica; Oh che bel castello!…: scopriamo il Priamàr).
– Scuola primaria: 8 moduli (Oggi faccio l’archeologo; I Liguri: dalle incisioni del Monte Bego alle testimonianze del territorio savonese; L’antico popolo dei Liguri … così lontano, così vicino; Nel laboratorio dell’archeologo ; Decoriamo un “laggione”; La bottega del tessitore; Come scrivevano nell’antichità; C’era una volta il Priamàr):
– Scuola secondaria di primo grado: 7 moduli (Il cantiere di scavo; Nel laboratorio dell’archeologo; I Liguri: dalle incisioni del Monte Bego alle testimonianze del territorio savonese; Schediamo una ceramica medievale; La scrittura nell’antichità; La storia del Priamàr; Le scienze che aiutano l’archeologo).
– Scuola secondaria di secondo grado: 4 moduli (Dall’archeologia alla storia; Archeobotanica, archeozoologia, archeometria; Come leggere le iscrizioni romane e medievali; Dallo scavo alla storia del Priamàr).
– Altri due moduli (Alla scoperta del Priamàr: la storia di Savona dalle origini alla fortezza genovese; La città medievale e le sue evidenze archeologiche e monumentali), opportunamente adattati alle esigenze dei differenti livelli scolastici, possono essere seguiti dalle Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.