IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dal letto dell’ospedale Santa Corona a titolare in Formula 1: Robert Kubica torna al volante della Williams

A 7 anni dall’incidente di Andora e grazie alle cure del nosocomio pietrese, il polacco torna in pista in veste di pilota ufficiale

Pietra Ligure. Sono passati 7 anni e poco più da quello sciagurato 6 febbraio 2011. La location era il rally di Andora e lo sfortunato protagonista Robert Kubica che, proprio sul circuito rivierasco, era stato vittima di un gravissimo incidente.

Un infortunio che rischiava di precluderne definitivamente la carriera, ma grazie alle cure ospedaliere del personale del Santa Corona di Pietra Ligure e a tanta tenacia e forza di volontà, il pilota polacco è tornato in pista ed è ora pronto a prendersi un ruolo di primo piano nel Campionato di Formula 1. E lo farà già a partire dalla prossima stagione 2019 sul sedile della Williams in qualità di pilota titolare, dopo l’annata trascorsa come terzo pilota del team di Grove.

Quasi un miracolo se si pensa che quel 6 febbraio 2011 Kubica era giunto in pronto soccorso in condizioni allarmanti, per il braccio e la gamba martoriati, per la tremenda emorragia che ne stava compromettendo le funzioni vitali. La tempestività e l’azione del dipartimento di urgenza del Santa Corona di Pietra Ligure, però, si sono rivelate determinanti per la sopravvivenza del pilota e per la sua ripresa. Dopo lo schianto al rally “Le Ronde” di Andora, al volante di una Skoda S2000 e contro il guard-rail che aveva trafitto l’auto come una lama, Kubica era finito anzitutto sotto le cure del team coordinato dal dottor Walter Cataldi.

E al Santa Corona il driver polacco vi era rimasto oltre settanta giorni, sottoponendosi a delicati interventi all’arto superiore soprattutto, per la ricostruzione, sotto i ferri del professor Igor Rossello. Poi il lungo e sofferto periodo di riabilitazione, nel quale Kubica ha mostrato una reattività e una forza d’animo non comuni.

Le stesse che dapprima lo hanno restituito al mondo delle corse, con i Rally, e che ora gli permetteranno di coronare il suo nuovo sogno. L’ufficialità del ritorno in Formula 1 di Kubica sulla Willams verrà comunicata nella giornata di domani, giovedì 22 novembre, alle 9,30 (ora italiana), nell’ambito di una conferenza stampa ad hoc ad Abu Dhabi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.