IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consiglieri regionali schierati per la campagna #nessunascusa foto

L’assembla legislativa partecipa alla foto- petizione in vista della celebrazione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Regione. Consiglieri regionali schierati per ribadire un “no” forte e deciso contro la violenza sulle donne. L’iniziativa rientra fra le manifestazioni programmate da Regione Liguria in vista del 25 novembre quando sarà celebrata la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. #Nessunascusa è l’imperativo che ricorre contro ogni giustificazione di qualsiasi forma di violenza.

“Ogni giorno, purtroppo, le cronache ci ricordano quanto venga sistematicamente violato il rispetto della donna. Nonostante – spiega il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana – il progresso nei più svariati campi della scienza, della tecnica e del costume, la nostra società non riesce ancora a reagire pienamente contro antichi e terribili retaggi che impediscono di riconoscere la parità fra i sessi e di praticare il rispetto reciproco. Occorre, dunque, reagire contro i pregiudizi e l’ignoranza e la violenza”.

“La violenza contro le donne è un fenomeno in continua crescita, per questo da sempre – dichiara l’assessore alle pari opportunità Ilaria Cavo – siamo molto attenti a questo tema e quest’anno Regione Liguria ha voluto sensibilizzare la popolazione con una campagna di comunicazione che, per la prima volta, eliminasse le immagini delle donne vittime delle violenze, ma avesse come protagonisti gli uomini. La campagna social è partita dal Salone Orientamenti, in vista dell’avvicinarsi del 25 novembre, e si rivolge agli uomini affinché si facciano promotori di questo messaggio. Con l’hashtag #nessunascusa chiediamo di lanciare il messaggio e diffonderlo il più possibile. I testimonial dello sport e delle professioni hanno già contribuito, ma tutti sono invitati a farlo. Perché la strada da percorrere per una piena consapevolezza è ancora lunga”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.