IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cestistica Savonese, la lunga trasferta a Campobasso porta ad una sconfitta risultati

Le biancoverdi, sempre sotto, realizzano la miseria di 37 punti

Savona. La Cestistica Savonese torna sconfitta dalla lunga trasferta in terra molisana dopo una partita dominata dalle padrone di casa per tre quarti di gara.

Le biancoverdi partono bene e tengono botta alle ragazze di coach Sabatelli, nonostante la difesa delle padrone di casa che limita il gioco delle liguri e le obbliga a forzature offensive che non portano punti.

Campobasso ne approfitta e nei ribaltamenti di fronte riesce a realizzare facili conclusioni che gli permettono di portarsi in avanti di 6 lunghezze con le quali si chiude la prima frazione (17-11).

Nella seconda frazione le savonesi non sono capaci di contenere le sfuriate del centro molisano e Zelnyte le punisce da varie posizioni mettendo a segno anche una tripla, coadiuvata da Ciavarella che riesce a trovare buone conclusioni. Le biancoverdi sembrano annichilite e subiscono la forte pressione difensiva.

Il gioco offensivo è macchinoso e spesso le ospiti devono forzare le conclusioni non riuscendo a produrre il proprio gioco. Il divario numerico aumenta esponenzialmente e si va all’intervallo lungo sul 33-19 con le padrone di casa che sembrano gestire senza particolari problemi la gara.

Al rientro dagli spogliatoi il leitmotiv della partita non cambia ed anzi le molisane ampliano il proprio margine di vantaggio che in questa terza frazione arriva a più 26, sul punteggio di 47-21.

C’è però una minima reazione della ragazze della presidentessa Oggero che, prima con Zolfanelli dalla lunetta, poi con Guilavogui da sotto e nuovamente dalla lunetta con Tosi, piazzano un break di 6 a 0 ed il quarto si chiude sul punteggio di 47-27.

L’ultima frazione vede ancora la Magnolia dettare i tempi. Sono le liguri ad aprire le danze con Zolfanelli in penetrazione a 9’02″ mentre Campobasso mette a segno i primi punti del quarto con Reani a 7’19″ dalla fine dell’incontro.

La partita scivola via senza particolari sussulti, con le padrone di casa che gestiscono il vantaggio e con Savona che cerca di limitare i danni. Le padrone di casa si concedono gli ingressi delle giovani del gruppo e la partita si chiude sul 60 a 37.

Per le savonesi una battuta d’arresto che poteva già essere preventivata, ma il rammarico è quello di non essere riuscite a giocare la propria pallacanestro e quello di aver subito nettamente l’intensità difensiva di una squadra indubbiamente costruita per il salto di categoria.

Si scontravano la migliore difesa contro il migliore attacco del campionato e sono state le molisane a mantenere il loro primato difensivo lasciando a soli 37 punti segnati le savonesi e soprattutto riuscendo a limitare nettamente le prove dei maggiori terminali offensivi biancoverdi Penz e Svetlikova.

Uniche attenuanti per le savonesi il lungo viaggio che non può essere però la giustificazione per una partita sinceramente sottotono in tutti i reparti ed un palazzetto stracolmo con tifo da stadio che risulta essere il sesto uomo in campo per le molisane in tutte le gare interne.

Sabato 24 novembre le savonesi saranno attese da un’altra trasferta insidiosa in casa della formazione di Bologna, una squadra che gioca un buon basket ma che ha perso le ultime due gare, contro Campobasso e nel derby contro Faenza. Le ragazze di coach Pollari cercheranno di riprendere il proprio cammino e rifletteranno in settimana sugli errori fatti in terra molisana per preparare nel migliore dei modi la prossima trasferta.

Il tabellino:
Magnolia Campobasso – Cestistica Savonese 60-37
(Parziali: 17-11; 33-19; 47-27)
Magnolia Campobasso: Reani 13, Zelnyte 12, Ciavarella 10, Marangoni 8, Bove 7, Smorto 7, Falbo 2, Porcu 1, Sammartino, Landolfi, Mandolesi, Di Gregorio ne. All. Sabatelli, ass. Filipponio e Anzini.
Cestistica Savonese: Alesiani 9, Zolfanelli 7, Svetlikova 7, Penz 6, Guilavogui 4, Tosi 4, Vitari, Villa, Ceccardi, Sansalone. All. Pollari, ass. Napoli
Arbitri: Belprato (Cercola) e Mura (Cagliari).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.