Risposta

Carcare, polemica Casapound. La dirigente scolastica: “L’aula non fa parte delle medie, senza senso l’attacco alla mia persona”

Parole di fuoco di Daniela Ferraro contro il Coordinamento Antifascista savonese

Scuola media Carcare

Carcare. Ancora strascichi nella polemica a Carcare sul caso dell’aula magna delle scuole medie di Carcare per il convegno organizzato da CasaPound, dal titolo “Il meccanismo dell’Euro e i suoi effetti negativi sulle comunità locali”.

E’ la dirigente scolastica Daniela Ferraro, tirata in ballo da una lettera del Coordinamento Antifascista di Savona, a precisare la posizione dell’istituto scolastico: “L’aula magna oggetto delle contestazioni e dove avrebbe dovuto tenersi l’iniziativa di Casapound, non fa parte della struttura dell’istituzione scolastica che dirigo: l’unico proprietario e gestore della struttura sopra indicata è il Comune di Carcare che sulla stessa esercita pieni poteri” precisa la dirigente scolastica.

La stessa dirigente si sente danneggiata dalla lettera del Coordinamento, in quanto la stesso sindaco aveva precisato come la sala concessa non sia parte delle scuole medie: “Curo personalmente le attività legate all’educazione alla legalità, all’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, nominando docenti referenti e promuovendo attività specifiche per studenti, famiglie, personale scolastico”.

“Ricordo inoltre come al Liceo “G. Della Rovere” di Savona ho organizzato un intero percorso di formazione per docenti sui temi della legalità, del ruolo della Scuola come Presidio di Democrazia, invitando relatori del calibro di Gianfranco Caselli, Nando Dalla Chiesa, Davide Mattiello, solo per citare quelli che persino voi dovreste conoscere”.

“Infine ritengo le parole del Coordinamento profondamente offensive nei confronti della mia persona, lesive della mia dignità e volte a gettare fango sulla mia figura professionale poiché sono prive di fondamento alcuno” conclude la dirigente scolastica.

leggi anche
Accogliamo con favore la decisione del Sindaco di Carcare ma quali sono i motivi \"di ordini pubblico\"?
Accogliamo con favore la decisione del sindaco di Carcare, ma quali sono i motivi “di ordini pubblico”?
comune di carcare
Polemica aperta
Carcare, revoca della sala per CasaPound, associazioni e sindacato: “Il sindaco chiarisca sui presunti motivi di ordine pubblico”
christian de vecchi
Passo indietro
Carcare, il sindaco dice no a CasaPound e revoca la concessione della sala per l’incontro di venerdì
guido vendemiati
Scontro
Carcare, Fratelli d’Italia chiede scuse pubbliche al gruppo “Lorenzi sindaco”: “Non siamo un partito razzista”
comune di carcare
Proteste
Casapound nelle scuole medie di Carcare, Comune sotto accusa: “Concede uno spazio pubblico ai fascisti”
manifesto casapound
Risposta
Casapound risponde: “Violati i nostri diritti, ennesimo bavaglio al nostro movimento”
Scuola media Carcare
Precisazione
Carcare, polemica Casa Pound. Il Comitato Antifascista: “Mai scritto lettere aperte alla dirigente scolastica”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.