IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Borgo in Festa” a Celle, mercatino di Natale a Loano e la musica a Savona: allegra domenica di eventi in provincia

Tra gli appuntamenti anche la festa di compleanno de Le Serre di Albenga

Provincia. “Festa” è il sostantivo giusto per incasellare il frizzante calendario di eventi in giro per il nostro territorio di mare e di collina. Tanti gli appuntamenti che animeranno l’ultima domenica di novembre.

Primeggia la fiera mercato con rievocazione storica “Borgo in Festa” di Celle Ligure, che proporrà un coloratissimo ventaglio di buonissimi prodotti artigianali e gastronomici tipici e divertentissimi spettacoli “in costume”. Loano si “veste” di ammalianti lustrini e scintillanti decorazioni con il mercatino natalizio, dove si potrà “arraffare” una gran quantità di regali per adulti bambini e adulti. A Savona bisognerà invece aguzzare l’orecchio per godere del comico pentagramma dell’operina “Il maestro e le cantanti”.

Le Serre di Albenga spengono 25 candeline con un goliardico corteo musicale, le maschere dei cartoni animati più famosi e incredibili giochi di abilità circensi. Più di impegno sociale, invece, due eventi rispettivamente ad Albissola Marina e Finale Ligure: il primo è una mostra fotografica sul tema della violenza contro le donne, il secondo è la presentazione di un progetto di sensibilizzazione delle scuole sui differenti modi di apprendimento.

Queste le principali iniziative in programma in questo weekend. Per tutti gli altri c’è, come sempre, la nostra e vostra agenda IVG Eventi.

le serre albenga

Albenga. Sabato 24 novembre al centro commerciale Le Serre arriva la Miwa Marching Band, la cartoon cover band più famosa d’Italia, che darà spettacolo con una speciale animazione itinerante musicale sulle note delle indimenticabili sigle di personaggi come L’Uomo Ragno, Batman, Hulk, L’Uomo Roccia, Ironman, Ghost Rider e tanti altri, rappresentati dai rispettivi cosplayer che sfileranno con le loro fantastiche maschere.

Nel pomeriggio questa singolare e simpaticissima cover street band, composta dai supereroi più famosi al mondo, coinvolgerà bambini e adulti in canti e balli. Una sorta di antipasto per gli appuntamenti del giorno successivo, domenica 25 novembre, quando si celebrerà dalle 16:30 la grande festa del venticinquesimo compleanno del centro commerciale del circuito Coop Liguria con trampolieri, giocolieri e merenda gratis per tutti.

Le Serre festeggia 25 anni con i personaggi dei cartoni animati e i giocolieri

Scarpe rosse violenza donne Albissola Marina

Albissola Marina. In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne di domenica 25 novembre il Comune di Albissola Marina e le volontarie dello Sportello Antiviolenza “Alda Merini” hanno realizzato un’iniziativa dai contenuti forti e di sicuro impatto dal titolo “Contro la violenza ci mettiamo la faccia”. Non è solo una mostra, è un mettersi in discussione, rispetto ad un tema così delicato e drammaticamente attuale.

“Abbiamo coinvolto cittadine impegnate nel volontariato e nelle associazioni che gravitano intorno alla comunità albisolese di tutte le età e abbiamo chiesto loro di prestare il proprio volto ad una vera e propria trasfigurazione, eseguita dalle sapienti mani di Marzia Pistacchio con l’aiuto prezioso degli allievi di Futura Centro Formativo Confartigianato Savona e fotografata successivamente da Marco Toschi e Zaira Ricca”, spiega Nicoletta Negro, vicesindaca, assessora a Turismo e Cultura e promotrice della mostra.

Ne sono nati ventuno scatti che ritraggono donne impegnate a vario titolo nelle associazioni di volontariato locale e nella società, che hanno prestato il proprio volto per dire “no alla violenza”, in una mostra suggestiva che farà discutere e riflettere.

“La creazione della mostra è stata una occasione di confronto e riflessione – raccontano le volontarie dello Sportello Antiviolenza – Per le volontarie che si sono offerte a questa ‘simulazione’ si è trattato di un percorso profondo che le ha indotte ad osservare se stesse e ad empatizzare con il senso di vergogna e rabbia che il segno della violenza subita provoca. Un doveroso ringraziamento va alle psicologhe Brunella Nari, che ha accompagnato le immagini esposte in mostra con una riflessione e descrizione su quello che la violenza è e rappresenta per la vittima, e Fiorenza Siri, che accompagnerà le volontarie nella ‘chiusura’ del percorso fatto e nella riflessione su quello che significa accogliere le vittime tramite l’ascolto e l’empatia”.

Scarpe rosse violenza donne Albissola Marina

Sono diventate parte attiva dell’esposizione anche le scarpette rosse in ceramica realizzate nel novembre 2017 da ceramisti e artisti albisolesi in occasione delle iniziative contro la violenza di genere promosse da AICC Associazione Italiana Città della Ceramica. Nove scarpe rosse di diversa forma e fattezza posate sul fondo nero degli allestimenti quale simbolo della lotta contro la violenza sulle donne.

L’allestimento sarà ospitato nel Centro Esposizioni MuDA di via dell’Oratorio e sarà visitabile tutti i giorni (festivi inclusi) tranne il lunedì con orario 10 – 12 e 16 – 18 fino al 2 dicembre.

Mostra fotografica “Contro la violenza ci mettiamo la faccia”

celle ligure - mercatino

Celle Ligure. Domenica 25 novembre si festeggia la ventiquattresima edizione di “Borgo in Festa”, fiera mercato con rievocazione storica organizzata dal Consorzio Promotur con il contributo del Comune.

Alle ore 14:45 appuntamento clou della manifestazione con la rievocazione storica e il corteo, a cura dei gruppi storici La Medioevale e “Città di Savona”, che attraverserà tutto il centro e riporterà, come in un film, indietro nel tempo. Anche quest’anno al corteo parteciperanno diversi gruppi storici ospiti, provenienti da Liguria e Piemonte, che sfileranno con abiti storici e si esibiranno in danze auliche e rinascimentali. Saranno presenti due delegazioni piemontesi: il Gruppo Storico Conte Occelli di Nichelino (TO) e il Gruppo Storico Antico Borgo San Donato di Frossasco (TO). Da Genova Sestri arriveranno il Gruppo Storico Sestrese e il Gruppo Storico Culturale Sextum. Da Casella arriverà il Gruppo Storico Conte Fieschi.

Durante il corteo si esibiranno musici e sbandieratori del Rione Cattedrali di Asti: il rullare dei tamburi e gli squilli delle chiarine accompagneranno affascinanti giochi di bandiere, che sfileranno lungo le vie del centro storico. Il gruppo è nato alla ripresa del Palio di Asti nel 1967, dieci anni dopo il rione bianco-azzurro partecipa alla prima edizione del Palio, che li vedrà vincitori nell’85. Gli sbandieratori del Rione Cattedrale sono i degni eredi di quegli alfieri medioevali che con i loro vessilli incitavano durante la battaglia: bianco azzurro sono i colori delle bandiere, in esse campeggia l’aquila nera simbolo degli Alfieri, la più importante famiglia medioevale del recinto dei nobili di Asti.

Borgo in festa celle ligure

Nel corteo la Compagnia d’arme Ordo Bellatores proporrà duelli e disfide fra cavalieri, in un susseguirsi di scontri con spade, scudi, bastoni, lance ed asce. Il Corpo di Danza Rinascimentale Armonia Cortese proporrà antiche coreografie di danze e balli: le note melodiose dei maestri di corte, artefici delle grandi feste rinascimentali, incanteranno il pubblico. Gradito ritorno quello dei Sonagli di Tagatam che accompagneranno il corteo con tamburi, pive e cornamuse, facendo risuonare le vie del paese, con esibizioni itineranti di musica e danza.

Ma non finisce qui, perché tante saranno le iniziative per bambini, che cominceranno già dal mattino: la zona di levante del centro storico diventerà un paese dei balocchi, con proposte ed idee per i più piccoli. Il molo centrale sarà un piccolo luna park all’aperto con tappeti elastici e giochi gonfiabili. Sulla spiaggia sotto piazzetta Arecco, i bambini potranno di nuovo ammirare gli splendidi rapaci, che da qualche anno non frequentavano Celle: fin dal mattino Il Mondo nelle Ali – la Cascina sarà presente con la sua scuola di falconeria e con la didattica con rapaci diurni e notturni. Nel pomeriggio dimostrazioni di volo e richiamo.

E poi la magia degli artisti di strada: Squilibrio, esperto equilibrista e professionista dell’arte circense, accompagnerà il corteo con i trampoli, e si esibirà in numeri di giocoleria ed equilibrismo. Nadir, degno erede di una lunga generazione di artisti, presenterà uno spettacolo per bambini con numeri di giocoleria, abilità, equilibrismo, fachirismo, in un susseguirsi di tradizione e novità, e sempre all’insegna del sorriso. Alle ore 18 il gran finale con il fuoco!

Borgo in Festa Celle Ligure

Ma la festa comincerà già dal mattino: dalle 9 in poi tutto il centro storico e parte del lungomare saranno la sede di una fiera mercato con un centinaio circa di espositori, di eccellenze alimentari, enogastronomia, artigianato ed idee regalo. Via Boagno e piazza del Popolo si animeranno con la rassegna enogastronomica, per scoprire e gustare prodotti liguri e delle regioni vicine: dal vino all’olio, dai salumi ai formaggi, passando attraverso miele, confetture, primizie, verdure a km zero, presidi Slowfood, dolci, cioccolato ed altre prelibatezze.

Non mancheranno (in via Montegrappa, piazzetta Arecco e sul lungomare Colombo) gli artigiani e gli artisti, con i loro prodotti lavorati a mano, che invoglieranno il pubblico a curiosare fra stand e banchi, alla ricerca di qualche curiosa idea regalo o di oggetti per l’uso quotidiano: fra i banchi si potranno trovare tessuti per la casa e bijou, articoli in cuoio, legno o rame, cinture ed oggetti in pelle, giochi per i più piccoli, quadri, ceramiche ed altre forme d’arte, piccoli mobili restaurati e miniature, lavori all’uncinetto e ai ferri, candele e lana. Più di 100 banchi che con i loro colori e profumi renderanno Celle ancora più bella.

L’Associazione Volontari Protezione Civile Tonino Mordeglia, come ogni anno avrà una sua postazione in via Boagno, per far gustare le immancabili focaccette, la panissa ed un buon minestrone alla genovese. Sul pennello l’Antica Farinata sfornerà la gustosa farinata gialla e bianca e naturalmente non mancheranno i caldarrostai.

“Borgo in Festa” – Fiera mercato e rievocazione storica

palazzo del tribunale finale

Finale Ligure. Domenica 25 novembre alle ore 16 presso il Teatro delle Udienze di Finalborgo l’Associazione Culturale Baba Jaga apre le porte al pubblico per mostrare il progetto APPrendere differenteMENTE. Il progetto, realizzato dall’Associazione Culturale Baba Jaga con la consulenza pedagogica e didattica del Laboratorio Didattico Scholé di Loano, nasce dalla necessità di sensibilizzare il mondo scolastico del nostro territorio sul valore dei differenti modi di apprendere.

Ogni anno viene organizzata una settimana di incontri, rappresentazioni teatrali e laboratori tra Bisogni Educativi Speciali (BES) e Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) che facciano da ponte tra i giovani, la scuola e le famiglie, proponendosi come luogo di incontro, conoscenza e sperimentazione.

L’edizione 2018 si concretizza in una settimana di incontri aperti a studenti, professori e genitori, trattando tematiche legate all’apprendimento e ai differenti stili cognitivi. Gli incontri saranno dedicati ai ragazzi della scuole secondarie, di primo e secondo grado: i partecipanti avranno occasione di indagare e riflettere sul proprio metodo di studio e sull’approccio al mondo dell’istruzione in relazione al futuro lavorativo.

Concluso tale periodo, il 25 novembre si terrà l’incontro aperto al pubblico e tenuto da un gruppo di studenti del Liceo Issel di Scienze umane, che ha lavorato in un progetto di alternanza. L’invito è rivolto a tutti coloro che sono interessati ad un approfondimento sul valore dello studio e sui diversi stili di apprendimento.

Baba Jaga presenta il progetto APPrendere differenteMENTE

Villaggio Magie di Natale Loano 2018

Loano. Da sabato 24 novembre (con inaugurazione alle ore 17:30) si terrà l’ottavo mercatino Villaggio Magie di Natale, promosso dall’associazione Centro Culturale Polivalente di Loano con il patrocinio dell’Assessorato a Turismo e Cultura del Comune.

All’interno dei Giardini San Josemaria Escrivà è stato ricreato un vero e proprio villaggio natalizio di sapore nordeuropeo: le casette di legno proporranno tante idee regalo come articoli natalizi fatti a mano, presepi, candele, giocattoli da collezione, foto ricordo e calendari personalizzati con Babbo Natale, bijoux, oggettistica d’arte, quadri, giochi didattici e prodotti locali. Senza dimenticare le golosità dello street food con cui accompagnare lo shopping tra le casette.

Le decorazioni luminose che abbelliscono lo spazio sono state realizzate a mano da alcune volontarie, guidate dalla creatività e abilità di Giovina Mannelli, e da sole rappresentano un motivo di visita del mercatino. Babbo Natale attenderà i bambini nella sua accogliente casetta per fare con loro una foto e per raccogliere le letterine di Natale. Sotto un albero incantato, un elfo truccabimbi giocherà con i più piccini.

Al centro della vasca della fontana una scintillante slitta di Babbo Natale sarà a disposizione di chiunque desideri fare una fotografia. Incorniciato da una scenografia da fiaba, il mercatino offrirà un programma di intrattenimento per tutta la famiglia. I pomeriggi di shopping saranno accompagnati da eventi musicali e da animazioni per i più piccini.

Villaggio Magie di Natale

Savona. Prosegue domenica 25 novembre la rassegna “Musica in Comune”, organizzata dall’Opera Giocosa, diretta da Giovanni Di Stefano, in accordo con il Comune e curata da Loris Orlando, nell’ambito della Stagione Autunno 2018. Alle ore 11 nell’atrio del Municipio va in scena “Il maestro e le cantanti”, un’operina comica di Lauro Rossi e Alberto Cara con la regia di Matteo Peirone.

Ne sono protagonisti lo stesso Matteo Peirone (basso) e Linda Campanella (soprano) mentre la partitura è eseguita dall’Ensemble del Teatro dell’Opera Giocosa diretto da Massimiliano Piccioli. Prodotta dal Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, “Il maestro e le cantanti” descrive le colorite lezioni di canto che uno stravagante “vocal coach” di metà ‘800, il maestro Biscroma Sincopata, tiene nel suo studio a tre altrettanto stravaganti cantanti o aspiranti tali: la spagnola Dolores Depanza, l’italotedesca Isolde Koloratür e la veneziana Bice Michielin.

Situazioni comiche e imbarazzanti, consigli tecnici opinabili, scale, arzigogoli e virtuosismi più o meno azzeccati. Chissà se una di queste tre vocalist avrà il famoso X- Factor? Ai ragazzi l’ardua sentenza.

I biglietti (5 €) sono in vendita presso l’atrio del Municipio dalle 10:15 del mattino.

Musica in Comune con “Il maestro e le cantanti”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.