IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assonautica, approvato il bilancio preventivo 2019

Soddisfatto il presidente: "La maggioranza dei soci ha dimostrati di usare testa e cuore non anteponendo nelle scelte il proprio interesse personale"

Più informazioni su

Savona. Sabato 24 novembre si è riunita l’assemblea ordinaria di Assonautica Provinciale nella sala chiamata del Porto di Savona “Pippo Rebagliati”, per l’approvazione del bilancio preventivo per il 2019. Erano presenti 135 soci.

Nel discorso introduttivo il presidente Luciano Lacirignola ha parlato dei danni provocati dall’eccezionale mareggiata di fine ottobre, che sono stati ingenti ma avrebbero potuto essere ancora maggiori senza i consistenti lavori di manutenzione e di messa in sicurezza dei pontili e degli ormeggi, effettuati negli ultimi anni. Ha affrontato il tema dell’aumento delle tariffe in conseguenza dell’assegnazione ai soci di quasi tutti i posti barca disponibili e della necessità di una maggiore partecipazione dei soci alle attività sociali. “Assonautica infatti, per mantenere una posizione di rilievo di fronte alle istituzioni, deve sempre dimostrare di essere un’associazione dedicata al mare – spiegano dal direttivo – utile al territorio, pronta a fare la sua parte quando è necessario e per farlo è necessaria la collaborazione di tutti”.

All’assemblea erano presenti, oltre a consiglieri rappresentanti dei soci, anche i consiglieri rappresentanti della Camera di Commercio e dei comuni di Bergeggi, di Albisola Superiore e di Albissola Marina. L’assessore del Comune di Savona Maurizio Scaramuzza, impossibilitato a presenziare, ha inviato una nota che è stata letta ai presenti. In essa si congratula per la gestione dell’Associazione, per l’impatto sociale che ha dimostrato attraverso i i progetti – piccoli e grandi – che ha portato avanti in questi ultimi anni. Ha citato due progetti che gli stanno particolarmente a cuore: il progetto PORT- 5R, che ha portato a Savona un’iniziativa di livello europeo dedicata alla corretta gestione dei rifiuti nei porti (ha rammentato l’importanza del Forum che l’Associazione ha in programma per il 3 dicembre prossimo) e il progetto di riqualificazione delle aree e dei passaggi prospicenti la sede di Lungomare Matteotti, attraverso il quale – insieme all’amministrazione pubblica – Assonautica contribuirà a restituire alla città e ai turisti uno spazio pubblico fondamentale e, nello stesso tempo, arricchirà ulteriormente le dotazioni messe a disposizione dei suoi soci. Riguardo al bilancio ha apprezzato il sistema con il quale sono state calcolate le tariffe dei posti barca ed anche il loro adeguamento, che servirà a garantire che Assonautica sia in grado, ogni anno, di sostenere i costi essenziali per il suo funzionamento oltre a quelli necessari per far fronte alla manutenzione delle dotazioni sociali, tutelando così il patrimonio dell’Associazione ed assicurandole un futuro.

Il dott. Franco Zanelli, presidente del Collegio dei Revisori, ha dato lettura della relazione al bilancio preventivo per l’anno 2019, alla quale hanno fatto seguito gli interventi dei soci. E’ intervenuto anche il rappresentante della Camera di Commercio nel Consiglio Direttivo di Assonautica, Giancarlo Cerisola. Si è dichiarato molto soddisfatto per la gestione dell’Associazione e per le attività svolte per il territorio, apprezzando in modo particolare la partecipazione di Assonautica al progetto Port-5R.
Dopo altri interventi di soci, basati principalmente su contestazioni al bilancio, si è proceduto alla votazione. Il preventivo 2019 è stato approvato a larghissima maggioranza.

Sono proseguiti i lavori dell’Assemblea con la presentazione delle attività del 2019. Il Presidente ha infine illustrato un sistema per incentivare la partecipazione nelle attività sociali, chiedendo poi all’assemblea di esprimersi. Il consenso è stato ottenuto a larghissima maggioranza.

“Trattandosi di un bilancio che prevede un aumento delle tariffe, un’Assemblea piuttosto movimentata era facilmente prevedibile – spiegano da Assonautica – Il numero di consensi è comunque un importante successo. Il Presidente è particolarmente soddisfatto perché il risultato ottenuto non è solo dimostrazione del buon lavoro svolto, ma anche la prova che la grande maggioranza degli associati è moralmente consapevole che le scelte proposte sono giuste indipendentemente dal fatto che comportino un aumento di costi aggravato dall’obbligo, non più solo morale, a dare collaborazione concreta nelle manifestazioni. La sua soddisfazione nasce dalla consapevolezza che su 135 Soci presenti, almeno 120 hanno dimostrato di essere persone che decidono usando la testa ed il cuore, non anteponendo nelle scelte il loro interesse personale. Assonautica può quindi guardare con serenità al futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.