IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assemblea Unione Industriali: “Tutela delle nostre aziende e nuove infrastrutture” fotogallery

Le parole del presidente Confindustria Vincenzo Boccia e del presidente provinciale Uisv Enrico Bertossi

Savona. Bombardier e Piaggio, ma anche una nuova attenzione alla politica industriale e al mantenimento del settore manifatturiero. Queste le parole del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, oggi a Savona in occasione dell’assemblea annuale degli industriali savonesi.

Assemblea industriali

“La politica industriale deve essere questione prioritaria nella politica economica del Governo, serve maggiore attenzione alla crescita, un aspetto ancora debole nella Manovra. Serve fare di più, a cominciare dalle infrastrutture strategiche e capacità di attrarre nuovi investimenti privati” ha detto Boccia.
“La situazione savonese è complessa come altre e bisogna operare per mantenere le aziende esistenti e sfruttare le opportunità di nuovi investimenti sul territorio” ha aggiunto.

“Siamo la seconda manifattura dell’Europa, per questo bisogna ritornare ai ‘fondamentali dell’economia’, garanzia per sviluppo e crescita, indispensabili per sostenere la stessa Manovra del Governo: è nell’interesse di tutti” ha concluso Boccia.

Infrastrutture indispensabili per il territorio, internazionalizzazione delle imprese e capitale umano: questi i tre punti dell’intervento del presidente UISV Enrico Bertossi: “La dotazione infrastrutturale, di fatto, non ha subito negli ultimi decenni alcuna modifica sostanziale, risultando oggi pesantemente inadeguata. Bisogna creare infrastrutture adeguate nelle aree di accesso ai porti, soprattutto a Porto Vado, dove il nuovo Terminal sarà operativo entro un anno, ma dove gli investimenti infrastrutturali necessari, peraltro programmati da lungo tempo, sono già in ritardo”.

“È assolutamente necessario accelerare l’esecuzione di una serie di opere, già progettate, in programmazione o già in corso di esecuzione, essenziali per l’economia del nostro territorio: l’avvio dei lavori per il rifacimento della strada di collegamento tra il porto di Vado e il casello autostradale di Savona; l’avvio della progettazione esecutiva del nuovo casello autostradale di Vado Ligure al servizio della piattaforma, il raddoppio ferroviario tra Savona e San Giuseppe di Cairo e le azioni di miglioramento del segnalamento ferroviario da Savona ed Alessandria; il completamento della Asti-Cuneo fino ad Alba,la realizzazione della “bretella” Carcare-Predosa; un nuovo rilancio, anche con opere di pesante adeguamento, della tratta ferroviaria Savona-Torino; la realizzazione e la diffusione della banda larga su tutto il territorio della provincia” erano state le dichirazioni del presidente Uisv su una delle questioni aperte per l’asset economico savonese.

Temi caldi all’ordine del giorno sul piano industriali le vertenze di Bombardier e Piaggio Aerospace: “Situazioni sicuramente critiche sulle quali auspichiamo arrivino soluzioni positive. Sono aziende importanti, strategiche e da tutelare ad ogni modo – ha detto Bertossi -. Su Bombardier molto dipenderà dagli investimenti del Governo sull’Alta Velocità e serve sbloccare le commesse” ha concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.