IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appalto parcheggi a Varazze, il presidente Gestopark: “In attesa della sentenza del Tar servizio avviato regolarmente”

La risposta alle parole del consigliere di minoranza Cerruti che aveva parlato di "inadempienze contrattuali"

Non si ferma a Varazze la polemica sull’appalto per la gestione dei parcheggi blu. Dopo l’affondo del consigliere di minoranza Gianantonio Cerruti, è arrivata questa mattina la precisazione del presidente della GestOpark Group Massimo Garrone: “L’appalto in questione è oggetto di ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale da parte di un’altra società partecipante, pertanto in attesa della sentenza definitiva del Tar Liguria, come abitualmente ed amministrativamente si procede, l’amministrazione e la ditta aggiudicataria hanno pattuito un accordo di servizio “nelle more di contratto”.

“Pertanto non è stato ancora firmato il “contratto di servizio” definitivo. In assenza di contratto definitivo e per ovvi motivi non vi possono essere inadempienze contrattuali. Il tutto finalizzato all’attesa della sentenza del Tar Liguria”.

“Il consigliere Cerruti, essendo stato precedentemente amministratore ed attualmente consigliere comunale, dovrebbe conoscere bene le dinamiche contrattuali in presenza di un ricorso amministrativo. Nel contempo e nonostante la pendenza amministrativa la Gestopark, in accordo con il Comune, ha provveduto allo start-up del servizio pubblico in ottemperanza a quanto stabilito dal bando di gara e dalle delibere di riferimento in attesa della decisione definitiva del Tar Liguria”.

“Ad oggi sono stati fatti tutti gli investimenti necessari per non interrompere un pubblico servizio. Gli stalli, gli orari, le tariffe e le regole di servizio, rispettano quanto stabilito dal capitolato. Sono stati installati parcometri nuovi e di ultima generazione, veri e propri terminali urbani multimediali. Sono stati profilati e messi a sistema 5326 utenti residenti i quali hanno potuto usufruire delle tariffe agevolate fino dai primi giorni di inizio del servizio, senza problemi di sorta”.

“E’ stato attivato il software gestionale finanziario, tale sistema opera il Cloud e pertanto non necessita di nessuna installazione presso il Comune, quindi è accessibile da remoto a tutti gli aventi diritto. Le credenziali di accesso sono state comunicate ai responsabili del Comune”.

E ancora: “Il personale ausiliario è stato assunto come da Capitolato, ed è stato dotato da subito delle nuove tecnologie necessarie per lo svolgimento del servizio. E stato aperto l’ufficio di relazioni con il pubblico con orari ben precisi ed affissi nella bacheca, operativo dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle 12.00. E stato attivato un numero di reperibilità a servizio dell’ utenza attivo sette giorni su sette”.

“E stata messa a disposizione dell’utenza un indirizzo di posta elettronica dove poter interagire con la società di gestione per comunicare qualsivoglia informazione. Ad oggi presso i nostri uffici non sono arrivate nessuna nota di lamentela o comunicazioni di disservizi”.

“Quindi, in attesa del responso del TAR Liguria, sono stati concertati con l’amministrazione comunale i futuri investimenti e le tempistiche di attuazione degli ulteriori investimenti e migliorie previste” conclude il presidente Massimo Garrone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.