IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora conquista il pubblico della fiera internazionale Plaza Culinaria di Friburgo con le sue eccellenze gastronomiche  foto

Nicolini: “Tre giorni intensi e di grande successo: i nostri prodotti sono stati molto apprezzati”

Andora. L’aroma autentico del Basilico Genovese Dop di Andora, le degustazioni di pesto fresco e i laboratori di pesto al mortaio di Simone Peirano hanno conquistato il pubblico della Fiera internazionale Plaza Culinaria di Friburgo dove il Comune di Andora e la Cooperativa Ortofrutticola Andorese hanno realizzato un progetto di promozione della cucina tipica italiana promosso dal Consolato Italiano a Friburgo in Brisgovia e dall’Istituto Italiano di Cultura  a Stoccarda.

“Tre giorni intensi e di grande successo: i nostri prodotti sono stati  molto apprezzati dal pubblico tedesco e sono stati il tramite per far scoprire il nostro comune a un pubblico che ha dimostrato di conoscere il ponente ligure, – ha dichiarato l’assessore al bilancio Fabio Nicolini che ha guidato la delegazione a Friburgo e che per tre giorni ha smesso i panni istituzionali per vestire quelli di Super Basilico, calamintando l’attenzione delle migliaia di visitatori della Fiera, ma anche dei media presenti. – Ringrazio la Coa, Anna Bianco, Simone Peirano e in particolare sua eccellenza il Console, Federico Lorenzo Ramaioli per l’opportunità offerta ad Andora, in un’importante vetrina come quella della fiera di Friburgo”.

E proprio il Console Federico Lorenzo Ramaioli ha espresso parole di grande soddisfazione per il successo riscosso dallo stand del Consolato Italiano confermando l’impegno nella promozione della cultura gastronica italiana e del Pesto in particolare.

“Nella cornice della prestigiosa fiera internazionale Plaza Culinaria, era per noi essenziale promuovere le eccellenze della nostra cucina regionale e del nostro territorio italiano, – ha affermato il Console. – In particolare, il pesto ligure rappresenta un prodotto che intendiamo promuovere e far conoscere al pubblico tedesco, specialmente in seguito al crollo del ponte Morandi a Genova. Per questo, in collaborazione con il Comune di Andora e con l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda, abbiamo inaugurato questa iniziativa, che ha riscosso un particolare successo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.