IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Amministrazione straordinaria per Piaggio, il presidente Olivieri: “Proseguiamo la battaglia per salvare azienda e posti di lavoro” fotogallery video

Preoccupazione da parte del presidente della Provincia di Savona sulla vertenza dell'azienda aeronautica

Provincia. “Stupore e incredulità sono state le mie prime reazioni ieri appena ho appreso la notizia di richiesta da parte dell’azienda Piaggio Aerospace di presentare istanza al Ministero dello Sviluppo Economico per accedere alla procedura di amministrazione straordinaria. Mi sono subito confrontato con i sindacati e i sindaci di Villanova d’Albenga, Finale Ligure e Albenga e, in tarda serata, mi sono relazionato con il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti”. Questo il commento del presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri dopo la svolta negativa nella vertenza di Piaggio Aerospace.

“Stupore, dicevo, in relazione a quanto concordato durante l’incontro a Roma di pochi giorni fa, dove comunque erano state ascoltate le istanze della Regione, dei sindaci e dei sindacati con la promessa, da parte del Governo, di definire una programmazione a breve, l’appuntamento era per dicembre prossimo. Invece, e qui l’incredulità, ieri sera tutto sembra precipitare. La preoccupazione è tangibile a tutti i livelli, il mio pensiero si rivolge, soprattutto, ai lavoratori e alle loro famiglie, esasperati da questo continuo cambiamento di rotta”.

“Posso affermare che il lavoro di noi amministratori, unitamente ai sindacati, non si interrompe, anzi si rafforza convintamente” aggiunge ancora il numero uno di Palazzo Nervi.

“Siamo fortemente convinti di poter contribuire affinché il Governo prosegua nelle sue intenzioni, ovvero dare una seria e concreta prospettiva alla Piaggio Aerospace. Argomenti che sono stati al centro della riunione in Regione, la settimana scorsa, con i capigruppo e i sindacati e dove abbiamo elaborato il documento condiviso presentato al Mise lo scorso 20 novembre, occasione questa, dove non ero presente ma in costante contatto con i sindaci e i sindacati”.

“Proseguiamo la nostra “battaglia” in sinergia con Regione, sindaci e sindacati, anche oggi ci saranno degli incontri, un confronto che non si ferma, anzi proseguirà, fino a quando il Governo non darà risposte che devono essere concrete e univoche” conclude il presidente Olivieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.