IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allevamento, ad Ara Piemonte 200 mila euro per l’attività di selezione e controlli funzionali del bestiame ligure

Mai: "Importante contributo per lo sviluppo della zootecnia ligure"

Più informazioni su

Regione. Approvata dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura e allevamento Stefano Mai, la concessione di 200 mila euro all’Associazione Regionale Allevatori del Piemonte (Ara Piemonte) per l’attività di selezione del bestiame e per i controlli funzionali.

“Ara Piemonte – spiega l’assessore Stefano Mai – ha provveduto all’acquisizione dall’Ara Liguria del ramo di azienda relativo alla Attività di controllo funzionale a servizio degli allevatori della Liguria, con l’obiettivo di tenere e aggiornare i libri genealogici e quelli sui controlli funzionali del bestiame. Questa attività svolta in prevalenza negli allevamenti di bovini da latte e da carne, e in misura minore negli allevamenti di ovicaprini, consente di raccogliere numerose informazioni utili agli allevatori”.

“Ara Piemonte – continua l’assessore – darà un importante contributo, sia agli allevatori, che alla zootecnia ligure, unica per la capacità di produrre carne di eccellenza e prodotti caseari di altissima qualità”.

I dati raccolti sono riferiti: negli allevamenti da latte, al quantitativo di latte prodotto, all’interparto, e alla qualità del latte (grasso e proteine), e aiutano l’allevatore a prendere decisioni consapevoli per la gestione della propria azienda e su quali animali allevare; negli allevamenti da carne, vengono registrati i dati relativi agli accrescimenti ponderati dei capi, alla facilità di parto e alla genealogia degli animali. Il programma è cofinanziato dal Ministero Politiche Agricole e Forestali con un importo di 200 mila euro circa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.