IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, nuove aule e laboratori didattici all’Elfo. Cangiano: “Motivo di orgoglio per tutto il Comprensorio” fotogallery

Il taglio del nastro questa mattina, alla presenza delle autorità e dell'eurodeputata Lara Comi

Albenga. Restyling e nuovi spazi per l’Elfo (Ente Ligure di Formazione) di regione Carrà, ad Albenga. Si è svolta questa mattina l’inaugurazione di nuove aule e laboratori didattici (cucina, falegnameria, sartoria, creatività, informativa, laboratorio del benessere), che saranno utilizzati per la formazione, in particolare delle fasce deboli e del sistema duale.

Inaugurazione nuovi locali Elfo Albenga

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano insieme all’assessore comunale ai Servizi sociali Simona Vespo, l’eurodeputata Lara Comi, i consiglieri regionali Angelo Vaccarezza (Fi), Paolo Ardenti (Lega) e Luigi De Vincenzi (Pd), e il maggiore della compagnia carabinieri di Albenga Sergio Pizziconi.

“I nuovi spazi, – hanno spiegato dall’Elfo, – sono concepiti come laboratorio esperenziale, che permette di coniugare l’apprendimento con il fare continuo e progressivo. Una metodologia attiva nella quale la lezione è concepita come attività che coinvolge l’allievo in tutta la sua globalità in quanto persona”.

Soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino Cangiano, che ha dichiarato: “Vedere che oggi, qui, ci sono i rappresentanti della Regione è una soddisfazione e fa capire come questo ente, l’Elfo, rappresenti davvero un punto di riferimento a livello regionale. E l’inaugurazione di oggi è particolarmente importante, come dimostrato anche dalla presenza dell’eurodeputata Lara Comi, che ringrazio”.

“In questo luogo, in questa scuola, si avvicinano i ragazzi al lavoro. E chi fa il sindaco, soprattutto in questo periodo, sa quanto il lavoro sia fondamentale. Il lavoro rende liberi e consapevoli di avere delle possibilità. Un ente come l’Elfo dà possibilità ai ragazzi di crescere, imparare e perfezionarsi. Inaugurare questo ampliamento, riservato alle fasce più deboli, è sicuramente per noi un motivo di orgoglio: un miglioramento non solo per la Città, ma per l’intero Comprensorio”, ha concluso il sindaco.

“Tengo molto a questi progetti finalizzati alla formazione per i giovani e anche per coloro che sono diversamente abili, – ha aggiunto Comi. – Bisogna cercare di unire, integrare, dare loro la possibilità di sentirsi utili. Vale per tutti, a 360 gradi. la disoccupazione giovanile è un problema per la società ed è giusto fare formazione. Gli istituti professionali non hanno nulla da invidiare agli altri licei e iniziative di questo tipo lo dimostrano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.